CONDIVIDI

Rally di Roma Capitale: una tappa 1 molto impegnativa quella di oggi, vissuta con grande attenzione per evitare errori che avrebbero potuto pesare in classifica generale

Paolo Andreucci, navigato da Anna Andreussi, ha affrontato una tappa 1 all’insegna dell’incertezza meteo. Il tempo è cambiato più volte nel corso della giornata e ha mescolato le carte più volte. Indovinare la gomma e l’assetto giusti è stato più complicato del solito, anche per via delle continue compressioni ed estensioni dovuti ai tanti avvallamenti del percorso. Nonostante tutto questo, Paolo riesce a salire sul podio di questa giornata, limitando il distacco a 5,2”. Il rischio di rovinare tutto era dietro l’angolo, soprattutto in considerazione del fatto che i primi tre sono raggruppati in appena 5 secondi.

Tappa 1 positiva anche per la coppia junior Pollara e Princiotto, sempre molto attenti a considerare ogni singolo dettaglio. I due siciliani hanno inanellato prove speciali con grande costanza, limitando al massimo i rischi e capitalizzando il vantaggio finora accumulato in classifica. Chiudono la Tappa 1 in seconda posizione, ad appena 2,3” dal primo.

Alla fine di questa prima vera giornata di gara, sono ben 6 le Peugeot 208 che occupano le prime 10 posizioni della classifica, a conferma della competitività dell’auto.


Gli equipaggi

Paolo Andreucci (208 T16): “Una giornata davvero impegnativa con un meteo che ha cambiato le carte in tavola di continuo. Trovarsi con le gomme da asciutto sotto un diluvio non è mai piacevole, ma abbiamo fatto anche questo e sembrava di camminare sulle uova! Nonostante questo, siamo riusciti ad amministrare bene la giornata e siamo in tre in un arco di 5 secondi. Il rischio di rovinare tutto era dietro l’angolo e mi sono concentrato al massimo per limitare i rischi. Non che sia andato piano, anzi, solo che avevo fisso il pensiero a capitalizzare il vantaggio in classifica generale. L’auto non ha avuto alcun problema, girava molto bene. Certo, la scelta dell’asseto giusto non è stata facile, ma ci siamo riusciti bene. Lato gomme nulla da dire, le Pirelli sono andate davvero bene e mi hanno dato una mano. Domani dobbiamo partire all’attacco perché voglio recuperare i 5,2” che mi mancano dal primo per far crescere il distacco in classifica generale dove stasera ho 10 punti sul diretto inseguitore.”

Marco Pollara (208 R2): “Che fatica! E’ stato davvero impegnativo oggi. Giuseppe ed io abbiamo più volte discusso sull’assetto da scegliere, perché le condizioni del fondo cambiavano di continuo.. Tra sole e pioggia, in alcuni momenti mi ha molto impegnato. Ero molto attento a non sprecare la posizione che sto attualmente occupando in classifica, perché voglio portare a casa il titolo junior. La macchina andava benone, le gomme anche, sono soddisfatto di questa nostra Tappa 1 e devo ringraziare la squadra per il lavoro che sta facendo in queste ore molto intense.”

TAPPA 1
Classifica CIR piloti Assoluto:
1.Campedelli 2.Scandola+0.3” 3.Andreucci+5.2” 4.Rovanpera+59.9” 5.Rusce+1’28”4

Classifica CIR piloti Junior:
1.De Tommaso 2. Pollara +2,3” 3.Mazzocchi +57,4”

CAMPIONATO
CIR piloti Assoluto:
1.Andreucci 78,5 (da cui togliere 3 punti per uno scarto) 2.Campedelli 65,5 3.Scandola 63

CIR piloti Junior:
1.Pollara 54,5 2. De Tommaso 40

Classifica CIR Costruttori:
1.Peugeot 103,5 2.Skoda 70

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO