CONDIVIDI

Primo confronto sullo sterrato per i protagonisti del Peugeot Competition Top 208, che per il Rally dell’Adriatico annuncia un nuovo pretendente al ruolo di pilota ufficiale di Peugeot Sport Italia nel 2018, lo straordinario premio per il vincitore finale della 38 esima edizione del trofeo. Il nuovo arrivato è il fiorentino Tommaso Ciuffi, ventitreenne figlio d’arte, che, proprio nei rally su terra, si è formato.

Leader provvisorio della serie è il ventenne bresciano Luca Bottarelli vincitore al Rally di Sanremo dove ha superato proprio all’ultima prova speciale il ventiduenne piacentino Andrea Mazzocchi. Quest’ultimo era al comando del Rally Targa Florio al momento della sua interruzione. Accanto a loro il ventiquattrenne garfagnino Nicola Manfredi, compaesano di Paolo Andreucci, l’altro ventenne toscano figlio d’arte Mattia Vita, ed il ventunenne varesino Damiano De Tommaso, quest’ultimo reduce da due stagioni di gare nel mondiale rally.

PEUGEOT, PIRELLI ED I TROFEISTI DEL 208 TOP PER GIUSEPPE LAGANÀ
In riferimento all’interruzione del Rally Targa Florio avvenuta prima del raggiungimento del 30% dell’intero percorso del rally, Peugeot Sport Italia ha preso, congiuntamente con Pirelli, suo partner nell’attività sportiva, la decisione di non sostituirlo con altra gara e di considerare la classifica ufficiale del Targa Florio 2017 al momento dell’interruzione come prima discriminante in caso di ex aequo finale per il 208 Top.

Peugeot Sport Italia e Pirelli hanno anche stabilito di distribuire il montepremi di gara di 6.000 € in parti uguali a tutti i piloti iscritti al 208 Top che hanno preso il via al Targa Florio 2017.

Peugeot e Pirelli hanno proposto, su istanza di alcuni degli stessi trofeisti, di devolvere alla famiglia di Giuseppe Laganà, il commissario di percorso vittima dell’incidente, i premi in denaro di cui sopra destinati a Luca Bottarelli, Andrea Mazzocchi, Nicola Manfredi, Mattia Vita, Damiano De Tommaso, e Tobia Gheno.

Inoltre, sarà devoluto alla famiglia di Giuseppe Laganà il premio di 5.000 € previsto per la classifica Best Peugeot CIR Costruttori e non assegnato.

LA CLASSIFICA DOPO DUE DELLE 6 GARE:
1. Luca Bottarelli 18 punti; 2. Andrea Mazzocchi 15; 3. Tobia Gheno 10; 4. Riccardo Pederzani 6; 5. Mattia Vita 4; 6. Damiano De Tommaso 2.

Il Peugeot Competition Top 208

I premi: Il vincitore finale Under 25 diventerà pilota ufficiale di Peugeot Italia nella stagione 2018 su 208 R2. Inoltre, i primi tre trofeisti classificati di ogni rally riceveranno un premio in denaro – rispettivamente di 3.000, 2.000 e 1.000 €.

I punti: vengono assegnati sul risultato dell’intero rally ed in base alla classifica stralcio dell’intera classe R2B – secondo la scaletta FIA (ai primi dieci a scalare 25, 18, 15, 12, 10, 8, 6 ,4, 2, 1) – con i piloti non iscritti e quelli con vetture di altre marche che non prendono punti ma li tolgono. Chi porta a termine una sola delle due tappe riceve un punteggio ridotto (12, 9, 7, 6, 5, 4, 3, 2) con gli stessi canoni.

Classifica finale: stabilita sulla base dei 4 migliori risultati sui 6 rally a calendario, per poter dare sempre il massimo ma senza il rischio di essere condizionati da un errore o dalla sfortuna. Ma con l’obbligo che almeno uno dei risultati utili sia su terra: perché un pilota chiamato a ricoprire il ruolo di ufficiale deve dimostrare di essere efficace anche sullo sterrato.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO