CONDIVIDI

Cinquanta! E’ il numero di gare consecutive in cui i campioni italiani Paolo Andreucci e Anna Andreussi hanno portato al traguardo le loro Peugeot (prima la plurivincente 207 S2000, ora la nuova 208 R2). Un risultato straordinario nel motorsport, soprattutto in una disciplina difficile, selettiva e impegnativa come quella dei rally.

 

Dal lontano Rally Adriatico 2009 fino al rally mondiale in Costa Smeralda delle scorse settimane, una lunga e impressionante striscia di gare e di successi per le vetture del Leone. Un record frutto dell’affidabilità tecnica dei mezzi di Peugeot Sport, delle grandi capacità gestionali ed umane della Racing Lions, della bravura dei meccanici, del prezioso supporto di Pirelli e dei suoi tecnici, del calore dei tifosi e – ovviamente – della classe cristallina di Paolo e Anna.

 

E saranno proprio gli sterrati del San Marino di questo week-end a festeggiare il superamento di questo traguardo.

 

Il pilota
Paolo Andreucci: «Cinquanta è davvero un numero straordinario. E vi assicuro che si tratta solo del numero dei rally e non ancora quello dei miei anni. Una grande emozione ed una grande voglia di festeggiare insieme tutte queste gare. Alla vigilia del Costa Smeralda, sapendo che mancava ancora una candelina per arrivare a celebrare questo record, ero un po’ agitato perché non volevo rovinare tutto sul più bello. Poi allacciati casco e cinture, al semaforo verde della prima prova speciale, l’adrenalina della gara mi ha fatto dimenticare la prudenza ed ho pensato solo ad attaccare. Lì abbiamo festeggiato un’incredibile vittoria, qui a San Marino spegneremo con più tranquillità queste cinquanta candeline. L’obiettivo è quello di continuare la serie, ora con la 208 R2 e l’anno prossimo con la 208 T16. Quando si ringrazia, si rischia di dimenticare qualcuno per cui la nostra dedica va a tutti, proprio a tutti quelli che ci sono stati accanto in questi anni e che con il loro supporto, piccolo o grande, hanno contribuito al raggiungimento di questo record».

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO