CONDIVIDI

Peugeot Italia sta per iniziare l’ennesima stagione del Campionato Italiano Rally nel ruolo di detentrice del titolo Costruttori (l’ottavo, il settimo consecutivo), con Paolo Andreucci intenzionato ad allungare la striscia degli scudetti tricolore  vinti, ben otto. È il pilota più titolato nel CIR.

Oltre alla partecipazione al CIR, il programma sportivo di Peugeot Italia per la stagione 2015 prevede:

– la partecipazione al Campionato Italiano Rally Junior con la Peugeot 208 R2 e con l’equipaggio Michele Tassone – Daniele Michi;

– l’organizzazione del Peugeot Competition, il trofeo promozionale riservato ai clienti sportivi, giunto alla 36esima edizione.

 

CAMPIONATO ITALIANO RALLY

 Peugeot Italia schiererà al via del CIR 2015 la 208 T16. La vettura, al suo secondo anno di attività agonistica ed ancora affidata all’equipaggio Paolo Andreucci – Anna Andreussi, sarà preparata ed assistita sui campi da gara da Racing Lions di Cesena, partner “storico” del Leone in Italia.

La stagione scorsa, quella del debutto assoluto, la 208 T16 ha dimostrato di essere una degna erede della gloriosa tradizione rallistica di Peugeot.  Nel 2014 ha vinto quattro degli otto appuntamenti del CIR (Targa Florio, San Marino, Friuli, Due Valli), per sette volte è salita sul podio ed ha vinto ben 38 prove speciali, il 40% del totale.

 

PEUGEOT ITALIA RALLY JUNIOR TEAM, ANNO SECONDO

Dopo l’esperienza dell’anno scorso, anche in questa stagione il Leone riproporrà il Peugeot Rally Junior Team schierando alla partenza del Campionato, accanto dalla 208 T16 di Andreucci – Andreussi,  una 208 R2 che parteciperà al Campionato Italiano Rally Junior, serie riservata ai piloti Under 25.

La 208 R2 del Peugeot Italia Rally Junior Team sarà affidata a Michele Tassone (23 anni), “navigato” da Daniele Michi (33 anni).

 

PEUGEOT COMPETITION 2015

Anche per il 2015 Peugeot Italia rinnova l’impegno a favore della propria clientela sportiva organizzando una nuova edizione di Peugeot Competition che, con i suoi 36 anni di attività, è in assoluto il più longevo trofeo promozionale nel settore rally.

L’obiettivo del Leone è soddisfare nel migliore dei modi la passione dei tanti piloti che corrono con le sue vetture, che, nella scorsa stagione, hanno superato il 30% degli iscritti totali ai rally italiani, con un incremento della presenza del Marchio del 16%: da 2533 a 2939 partenze nell’arco delle 143 gare a calendario.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO