CONDIVIDI

Saranno Michele Tassone e Daniele Michi – piemontese 23enne il primo, toscano 33enne il secondo – a formare l’equipaggio del Peugeot Rally Junior Team per la stagione 2015.

 

A Michele e Daniele è affidato il compito di lottare, con la 208 R2 ufficiale di Peugeot Italia, per la conquista del titolo nel  Campionato Italiano Rally Junior, la serie tricolore riservata ai piloti Under 25.

 

Dopo il positivo debutto dell’anno scorso con Stefano Albertini e Silvia Mazzetti, il Leone ha voluto rinnovare l’impegno con il suo Junior Team.

 

Peugeot Rally Junior Team nasce per offrire ad uno dei giovani equipaggi italiani più promettenti l’opportunità di disputare un’intera stagione all’interno di una squadra ufficiale, per acquisire – grazie anche ai consigli dei tutor Paolo Andreucci ed Anna Andreussi – una preparazione professionale che sarà certamente utile nel proseguo della loro carriera.

«Per noi il Rally Junior Team – sottolinea Eugenio Franzetti Direzione Comunicazione e Relazioni Esterne di PSA Italia – è un impegno importante anche economicamente, ma è un impegno che sosteniamo volentieri nella convinzione che sia uno sprone per lo sport tricolore a dar fiducia ed opportunità ai nostri giovani talenti per la loro affermazione sportiva».

 

«Entrare a far parte del progetto Peugeot Italia – dichiara Michele Tassone  – è per me motivo di grande soddisfazione. L’occasione che mi permetterà di affrontare un contesto di primo livello come il Campionato Italiano Rally potendo contare sulla competenza di un team ufficiale, che saprà certamente valorizzare nel migliore dei modi la mia crescita sportiva. Ho avuto modo di saggiare le prestazioni della Peugeot 208 R2 durante il corso federale promosso da ACI Team Italia: una vettura performante, affidabile e professionale. Metterò tutto il mio impegno per poter sfruttare al meglio queste potenzialità».

 

Da parte sua Daniele Michi sottolinea che «Peugeot Rally Junior Team è un programma di elevata caratura. Un’occasione da concretizzare nel migliore dei modi, per confermare la bontà del lavoro svolto nel corso della prima collaborazione stagionale con Michele Tassone. Un’esperienza altamente formativa per Michele ed il coronamento di una carriera, la mia, che mi sta regalando la possibilità di affrontare il Campionato Italiano Rally con i migliori presupposti, all’interno del progetto di un team ufficiale».

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO