CONDIVIDI

Vincendo per la seconda volta consecutiva una gara valida per il Trofeo Peugeot Competition Top 208, Damiano De Tommaso è rimasto solo in testa alla serie che mette in palio il posto da pilota ufficiale Peugeot Italia con la Peugeot 208 R2B nella stagione 2018.

Il rocambolesco Rally di San Marino ha permesso al varesino di staccare i rivali in vista delle ultime due gare, ma almeno altri tre piloti sono ancora pienamente in lizza per il fantastico premio finale: Andrea Mazzocchi, Luca Bottarelli e Tommaso Ciuffi, che sugli sterrati sammarinesi hanno dimostrato la loro competitività, pur avendo pagato un dazio pesante alla sorte.

Soprattutto il fiorentino Tommaso Ciuffi: dominatore fra tutte le due ruote motrici in gara dal via sino a due prove dalla fine. Ma quando nulla sembrava potergli togliere una strameritata vittoria e la conquista del primato provvisorio del Peugeot Competition Top 208, nel corso della PS13, la sua vettura denunciava un problema alla trasmissione (la prima diagnosi parla di una perdita d’olio dal tappo di drenaggio) e, pur ancora nettamente leader, non riusciva a presentarsi al via della prova conclusiva del rally. Le sue prestazioni ed i 12 punti conquistati con il successo nella prima tappa ne fanno uno dei principali candidati alla vittoria finale.

Brutto scherzo della sorte anche per Andrea Mazzocchi, gran protagonista per tutte le 14 prove speciali del rally, ma nel trasferimento dopo l’ultima prova speciale della prima tappa la sua vettura ammutoliva per una banale noia elettrica, impedendogli di arrivare al traguardo. Ripartito l’indomani, il piacentino si piazzava terzo di categoria recuperando 7 punti: certo meno di quelli che avrebbe meritato.

Luca Bottarelli, dopo la prima tappa davanti a De Tommaso garantendosi a sua volta 7 punti di giornata, nella seconda si è dovuto ritirare per le conseguenze di una toccata. Quanto a Damiano De Tommaso, era stato il primo ad incontrare difficoltà già nel corso dello shakedown: un problema al cambio gli ha fatto temere di non essere al via. Superato il rischio grazie al lavoro del suo team, De Tommaso ha avuto una prima giornata in salita per una foratura e qualche noia. Ma l’indomani è stato veloce ed affidabile, conquistando 18 punti come primo dei trofeisti e secondo di categoria dietro la 208 ufficiale di Marco Pollara.

Ormai fuori dai giochi Matteo Vita, costretto a rinunciare alla gara per una infiammazione ad un occhio, mentre una piccola speranza rimane a Nicola Manfredi, secondo fra i trofeisti al traguardo. Infine accettabile rientro per il “baby” della serie, Riccardo Pederzani, che raggiunto l’anno di patente è tornato in scena potendo guidare anche nei trasferimenti e con la coetanea Virginia Lenzi al fianco: per lui un piazzamento nella seconda tappa dopo una uscita con ritiro nella prima.

LA CLASSIFICA DOPO GARA 4 DI 6:

1. Damiano De Tommaso 45 punti; 2. Andrea Mazzocchi 34; 3. Luca Bottarelli 31; 4. Tommaso Ciuffi 30; 5. Nicola Manfredi 22, 6. Mattia Vita e Tobia Gheno 10, 8. Riccardo Pederzani 8.

PEUGEOT COMPETITION TOP 208

I premi: Il vincitore finale Under 25 diventerà pilota ufficiale di Peugeot Italia nella stagione 2018 su 208 R2. Inoltre i primi tre trofeisti classificati di ogni rally riceveranno un premio in denaro – rispettivamente di 3.000, 2.000 e 1.000 €.
I punti: vengono assegnati sul risultato dell’intero rally ed in base alla classifica stralcio dell’intera classe R2B – secondo la scaletta FIA (ai primi dieci a scalare 25, 18, 15, 12, 10, 8, 6 ,4, 2, 1) – con i piloti non iscritti e quelli con vetture di altre marche che non prendono punti ma li tolgono. Chi porta a termine una sola delle due tappe riceve un punteggio ridotto (12, 9, 7, 6, 5, 4, 3, 2) con gli stessi canoni.
Classifica finale: stabilita sulla base dei 4 migliori risultati sui 6 rally a calendario, per poter dare sempre il massimo ma senza il rischio di essere condizionati da un errore o dalla sfortuna. Ma con l’obbligo che almeno uno dei risultati utili sia su terra: perché un pilota chiamato a ricoprire il ruolo di ufficiale deve dimostrare di essere efficace anche sullo sterrato.
Gare da disputare: Rally Roma Capitale (16-17 settembre), Rally Due Valli (13-15 ottobre)

Il presente documento non ha valore regolamentare. Si invita a visitare il sito: http://www.peugeotcompetition.it/2017/index.html

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO