CONDIVIDI

TAPPA 7 – LA PAZ – UYUNI

La gara è ripresa oggi dopo la giornata di riposo. In programma: 425km di
speciale su percorsi in fuori pista e nel fango, in modalità “maratona”, senza
squadra di assistenza all’arrivo! L’equipaggio Carlos Sainz / Lucas Cruz sulla
PEUGEOT 3008DKR Maxi n°303 ha messo a segno la sua seconda vittoria di
tappa consecutiva e prende il comando della classifica generale. Stéphane
Peterhansel / Jean-Paul Cottret, invece, hanno perso quasi 1h45 dopo avere
sbattuto contro una pietra nel superare un motociclista. Terzi in classifica
generale, rimangono in gara.
Già vincitori della tappa 6 prima della giornata di riposo, gli spagnoli Carlos Sainz
/ Lucas Cruz vincono la tappa 7 con un certo vantaggio (+12min sul 2°
classificato) e in quest’occasione prendono il comando della classifica generale
con 1h11min29s di vantaggio sui diretti concorrenti.
In testa al WP2 e WP3, la PEUGEOT 3008DKR Maxi n°300 di Stéphane
Peterhansel / Jean-Paul Cottret ha sbattuto contro una pietra al chilometro 186
della speciale, danneggiando il triangolo della sospensione e l’ammortizzatore
posteriore destro. I leader del rally hanno effettuato alcune riparazioni sulla pista,
aiutati dall’equipaggio Cyril Despres / David Castera. Dopo essere stati fermi 2 ore,
hanno ripreso la corsa a un ritmo indiavolato per tagliare il traguardo con 1h47min
di ritardo sui primi. Conservano tutte le loro chance e sono adesso al 3° posto della
classifica generale, con 9 min17s di distacco dal 2° e 8 s di vantaggio sul 4°!
Cyril Despres e David Castera, che hanno sacrificato la loro tappa per assicurare il
ruolo di “angeli custodi”, si sono fermati per fornire assistenza all’equipaggio
Peterhansel / Cottret.

CLASSIFICA PROVVISORIA DELLA TAPPA 7
1. Carlos Sainz (ESP) / Lucas Cruz (ESP), PEUGEOT 3008 DKR Maxi, 4h 49min26s
2. Giniel de Villiers (ZAF) / Dirk von Zitzewitz (ZAF), Toyota 4WD, + 12min05s
3. Nasser Al Attiyah (QAT) / Matthieu Baumel (FRA), Toyota 4WD, + 14min19s
4. Jakub Przygonski (POL) / Tom Colsoul (BEL), Mini 4WD, + 20min56s
5. Martin Prokop (CZE) / Jan Tomanek (CZE), Ford 4WD, + 23min57s
6. Lucio Alvarez (ARG) / Robert Howie (ZAF), Toyota 4WD, + 28min49s
7. Bernhard Ten Brinke (NLD) / Michel Perin (FRA), Toyota 4WD, + 31min33s
8. Khalid Al Qassimi (ARE) / Xavier Panseri (FRA), Peugeot 3008DKR Maxi, +
39min30s
9. Boris Garafulic (CHL) / Felipe Palmeiro (PRT), Mini 4WD, + 54min42s
10. Peter Van Merksteijn (NLD) / Maciej Marton (POL), Toyota 4WD, + 57min21s
20. Stéphane Peterhansel (FRA) / Jean-Paul Cottret (FRA), PEUGEOT 3008DKR
Maxi, + 1h 47min56s
TBC. Cyril Despres (FRA) / David Castera (FRA), PEUGEOT 3008DKR Maxi

CLASSIFICA GENERALE PROVVISORIA DOPO LA TAPPA 7
1. Carlos Sainz (ESP) / Lucas Cruz (ESP), PEUGEOT 3008 DKR Maxi, 21h
41min38s
2. Nasser Al Attiyah (QAT) / Matthieu Baumel (FRA), Toyota 4WD, + 1h 11min29s
3. Stéphane Peterhansel (FRA) / Jean-Paul Cottret (FRA), PEUGEOT 3008DKR
Maxi, + 1h 20min46s
4. Giniel de Villiers (ZAF) / Dirk von Zitzewitz (ZAF), Toyota 4WD, + 1h 20min54s
5. Bernhard Ten Brinke (NLD) / Michel Perin (FRA), Toyota 4WD, + 1h 25min4s
6. Jakub Przygonski (POL) / Tom Colsoul (BEL), Mini 4WD, + 2h 19min2s
7. Martin Prokop (CZE) / Jan Tomanek (CZE), Ford 4WD, + 2h 22min39s
8. Khalid Al Qassimi (ARE) / Xavier Panseri (FRA), Peugeot 3008DKR Maxi, + 2 h
41min26s
9. Peter Van Merksteijn (NLD) / Maciej Marton (POL), Toyota 4WD, + 4h 23min35s
10. Lucio Alvarez (ARG) / Robert Howie (ZAF), Toyota 4WD, + 5h 14min16s
TBC. Cyril Despres (FRA) / David Castera (FRA), PEUGEOT 3008DKR Maxi

IN DIRETTA DAL BIVACCO…
Bruno Famin, Direttore di PEUGEOT SPORT, Team Manager PEUGEOT Total
“Avevo detto che può ancora accadere di tutto e oggi ne abbiamo avuto un esempio!
E’ un peccato che Stéphane abbia perso quasi due ore, ma sappiamo che ci saranno
ancora molte insidie in questa gara prima di arrivare al traguardo finale a Cordoba.
Siamo primi e terzi, ma non siamo neanche a metà gara. La nostra strategia rimane
la stessa: concentrarci e disputare la gara un giorno dopo l’altro.”

Carlos Sainz (PEUGEOT 3008DKR Maxi n°303)
1° della tappa / 1° della classifica generale
“La speciale era difficile, soprattutto all’inizio, con molti fuoripista. Poi abbiamo
affrontato alcune sezioni più facili da gestire. Rimangono ancora molte tappe e molti
chilometri da percorrere. Cerchiamo di sopravvivere ogni giorno e di finire con il
miglior risultato possibile. Questa edizione della Dakar è imprevedibile, può accadere
di tutto. La nostra strategia è non correre rischi inutili cercando di mantenere un
ritmo di gara adeguato. Guidando in modo innaturale, siamo facilmente esposti a
fare degli errori. Dobbiamo rimanere concentrati al massimo.”
Stéphane Peterhansel (PEUGEOT 3008DKR Maxi n°300)
20° della tappa / 3° della classifica generale
“Non so per quale motivo sono uscito dalle tracce sulla strada. Poi abbiamo sentito
un colpo di una violenza inaudita. Non ho visto la pietra contro cui abbiamo sbattuto.
Tutto il retrotreno e l’ammortizzatore sono stati strappati via dopo questo urto.
Abbiamo preso alcuni pezzi dalla vettura di Cyril e David che sono rimasti lì. Ci
abbiamo messo 1h50min per riparare la 3008DKR Maxi. Mantengo un
atteggiamento positivo, non sono qui a giocarmi la carriera. Non abbiamo avuto
problemi fisici. La Dakar è ancora lunga e tutto può succedere.”

PROSSIMA TAPPA
TAPPA 8 (OGGI, DOMENICA 14 GENNAIO): UYUNI > TUPIZA. 584 KM DI CUI 498
KM DI SPECIALE
La seconda parte di questa tappa maratona propone una delle speciali più lunghe
del rally, di quasi 500 km, che porterà a un totale di 923 km cronometrati la
distanza da percorrere senza la squadra di assistenza. Prima di lasciare l’Altipiano, i
piloti dovranno superare alcune dune, a 3.500 m di altitudine. Il rally passerà anche
per il punto più alto di questa gara, a 4.786 m di altitudine.

LO SAPEVI?
La vittoria dell’equipaggio Stéphane Peterhansel/Jean-Paul Cottret alla Dakar 2016
al volante della PEUGEOT 2008DKR è stata la prima vittoria di una vettura a due
ruote motrici dal 2000. E’ stata anche la prima vettura a due ruote motrici iscritta
da PEUGEOT a questa prova.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO