CONDIVIDI

Nei rally, Peugeot è ormai sinonimo di vittorie. Vittorie significative, vittorie ripetute, vittorie conseguite contro avversari che non si sono mai risparmiati per strappare al Leone almeno qualche vittoria di “tappa”. Più che storia, questa è attualità.

Andreucci-2010

Ciò che forse non tutti sanno è che più di 35 anni fa, Peugeot si è assunta il compito di creare in Italia il primo, e per ora unico, vivaio per la formazione e la crescita dei futuri campioni. I più talentuosi sono poi entrati a far parte della squadra ufficiale.

Il vero fiore all’occhiello di Peugeot, in questi 35 anni, è proprio quello di aver offerto reali opportunità, alta ingegneria nei veicoli e premi in denaro a migliaia di dilettanti che grazie a Peugeot hanno potuto appagare la loro passione per le corse.

Andreucci-2011

Alcuni, poi, hanno realizzato un sogno: sono diventati campioni…

Andreucci-2012

Certo, per diventare campioni la strada è lunga e difficile e non tutti hanno potuto assaporare il gusto del successo. Anche per i campioni, però, la via per il titolo non è mai stata tutta rose e fiori, come racconteranno prossimamente Renato Travaglia, Luca Rossetti e Paolo Andreucci, che con Peugeot sono diventati campioni italiani assoluti.

Rossetti-2008

E’ a loro che daremo spazio in questo blog nelle prossime settimane. Con loro ripercorreremo i momenti salienti della storia di Peugeot Sport.
I campioni italiani Peugeot saranno infatti blogger per un giorno, raccontandoci le loro storie di sport e passione.

Travaglia_019B0155

Il primo appuntamento sarà con il racconto di Renato Travaglia, Campione italiano e d’Europa 2002 con Peugeot 206 WRC.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO