CONDIVIDI

Si può essere piccoli ma grandi, pratici ma eleganti, “risparmiosi” ma “briosi”? Soprattutto, si può essere leggeri ma robusti? Se è un’auto e quest’auto è la 208, la risposta non può che essere: sì, si può!

 Se per verificare che la nuova Peugeot è piccola (fuori), ma grande (dentro), pratica (nell’uso) ma elegante (nelle finiture), risparmiosa nei consumi ma briosa nelle prestazioni, basta andare dal concessionario Peugeot più vicino, per appurarne la leggerezza e la sicurezza occorre affidarsi al giudizi di “arbitri” come Euro NCAP, ente di verifica del livello di sicurezza delle auto che per la sua serietà ed obiettività è “approvato” dalla Commissione Europea e dalle associazioni di consumatori e di automobilisti di tutti i paesi dell’Ue. Anche perché, per essere al passo con l’evoluzione tecnica, questo ente rivede periodicamente i propri criteri di giudizio, rendendoli sempre più severi.
Nel prenderla in esame, i tecnici hanno sottolineato, innanzitutto, che la 208, pesando 110 chili in meno della 207, è più sicura già in partenza. Infatti, ogni chilo in meno significa minor energia da dissipare in caso d’impatto.
Alla fine, l’ente ha giudicato questa Peugeot meritevole di una valutazione da … lode. E così la 208 è la prima auto del segmento B ad ottenere il massimo di stelle (cinque) con i nuovi e più severi criteri valutativi.
Vincente non è stata solo la struttura che utilizza acciai ad alta e altissima elasticità ed elementi d’assorbimento anteriori in alluminio, ma anche la dotazione di sicurezza che comprende, tra l’altro, da ABS, ESP, 6 airbag, fissaggi Isofix ai posti posteriori, spia di mancato allacciamento delle cinture ai posti anteriori, colonna dello sterzo collassabile, poggiapiedi attivo.

4 COMMENTI

  1. Bene bene, ottimo risultato. Piccolo è bello quindi…mi piace il discorso dei chili…la 208 allora pesa meno? Sono tanti 110 chili. Mi chiedo come e dove siate riusciti ad alleggerire la vettura, mi fa piacere che questo non sia avvenuto a discapito della sicurezza (è la prima cosa che mi verrebbe in mente).

  2. Bella…funzionale….agile….ed al passo coi tempi senza esagerare sul vestito…interni impeccabbili e bellissimi che riportano ai tempi della grande 205 GTI…ma solo gli interni….non mi piace la motorizzazione 1.6 THP…troppo sfruttata da alte case automobilistiche….non da personalità all’ auto….ma che fine ha fatto quel bel 2000 cc della 206 RC?….quello si che era degno di rimpiazzare il 1.9 GTI….con questo sistema si colpiscono al cuore le masse…non chi si ricorda delle belle leoncine di qualche anno fà(ne ho avute a bizzeffe)…cmq la scelta stà nel mercato odierno….un consiglio, non vi fermate….rifateci brillare gli occhi….sarei il primo ad acquistarla.
    Grazie.

  3. io ho una 208 Allure 1.6 eHDi 92cv dal 12/4/12, una delle prime immatricolate prima del lancio in concessionaria, e sono davvero molto contenta, è stato amore alla prima prova fatta per altro sotto una bella pioggia.. molto più bella e completa delle vecchie sorelle, leggera ma decisa, il diesel è piuttosto silenzioso e anche con una guida pimpante mantiene le aspettative di risparmio. E anche nei viaggi è comoda, i miei passeggeri mi dicono anche dietro. E va via che è un piacere! la consiglio, nel suo segmento le batte tutte
    ciao

LASCIA UN COMMENTO