CONDIVIDI
Courtesy of Looney Tunes - Warne Bros - Wile E. Coyote
Courtesy of Looney Tunes - Warner Bros - Wile E. Coyote

 

 

ACME. A company making everything. Ossia, “una compagnia che fà tutto”.

 

Mi ci son voluti 36 anni, e non vi dico la soddisfazione che ho avuto, quando ho scoperto che quella meravigliosa azienda a cui Wile E. Coyote era cosi affezionato, aveva un acronimo per nome. Vi ricordate? Avevano un catalogo con macchinari incredibili, libretti di istruzione complicatissimi, razzi a reazione, molle, fionde, mangimi speciali per Road Runners, vendevano e facevano appunto di tutto, e recapitavano i prodotti per posta fin nell’angolo piu’ remoto del deserto. Che meraviglia!!

 

Perchè ve ne parlo? Sarà che nei giorni prima di un grande viaggio mi sento sempre un pò Wile E. Coyote, probabilmente per via di tutta l’attrezzatura tecnica che un viaggio di questo tipo richiede o forse perchè, piu’ verosimilmente e senza voler generalizzare, il Coyote mi è sempre sembrato un simpaticissimo ed autentico ritratto del viaggiatore in solitaria. Almeno di alcuni.

 

Ok ammettiamolo, a lui forse succedono un pò troppi guai ma in definitiva, per il resto, non è forse cosi? E’ cocciuto e non si arrende mai, nonostante precipizi (i macigni!), esplosioni e quello snob del Road Runner. E’ ingegnoso e pronto a sperimentare nuove soluzioni. Come ogni persona che da sola affronta l’avventura sà bene che la legge di Murphy è molto piu’ di una legge, suggerirei di chiamarla compagna di viaggio. Raramente silente, talvolta impietosa, troppo spesso perfida. A conti fatti, meglio farsela amica.

 

Ancora, è determinato ed ha un obiettivo che persegue in modo instancabile. Il suo è quello di pasteggiare a Beep-Beep, quello del viaggiatore è invece quello di vivere al massimo ogni singolo momento della nuova esperienza in arrivo. Catturare, consciamente ma forse anche piu’ sottopelle, sfumature, odori, sensazioni, facce e ovviamente, anche disavventure ed imprevisti (legge di Murphy docet). Tornare a casa arricchiti e anche “diversi” se vogliamo, come recita la citazione, verissima, di John Steinbeck  “Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone.”

 

Ma piu’ di tutto, è straordinariamente umano pur essendo un coyote. Negli sbagli e nelle difficoltà, che comunque in qualche modo riesce sempre a superare, c’è la perfetta espressione della forza d’animo, del coraggio e della genialità. Viva il Coyote!!

 

E allora, dal mondo Looney Tunes, torniamo alla realtà e a tutto quello che mi accompagnerà, insieme alla mia Peugeot CS01 Sport “Eastern Arrow”, attraverso l’America.

 

Bici, borse impermeabili, abbigliamento tecnico, tenda, sacco e cucina da campo, attrezzatura fotografica video e tecnologica, piu’ una serie infinita di minuterie e ricambi che, almeno questi, tralascerò di descrivere. E’ il kit completo e credetemi, per contenuto e lunghezza, assomiglia piu’ alla check-list di un pilota di linea che al bagaglio di chi parte per l’America.

 

Ok, da domani iniziamo ad analizzarli insieme..

 

Bee-Beepppp!!

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO