CONDIVIDI

Ikamatua, West Coast.

Tappa 10 – Darfield / Arthur’s Pass
Km: 107
Km totali: 1254
Altimetria: 1620 mt
Meteo / Condizioni: Pioggia, nebbia
Temperatura: 2 / 10°

Tappa 11 – Arthur’s Pass / Ikamatua
Km: 119
Km totali: 1373
Altimetria: 867 mt
Meteo / Condizioni: Pioggia, nebbia
Temperatura: 4 / 12 °

IMG_1433

La temperatura si è impennata di diversi gradi e nel mio mondo la hit parade dei cattivi ha visto un cambio al vertice, al posto di Mr. Gelo sono subentrate Miss Pioggia e Madame Nebbia. Mentre dirigo all’Arthur’s Pass, lo spartiacque tra i due versanti dell’isola sud, per consolarmi mi ripeto che finora sono stato fortunato e che la pioggia, prima o poi, doveva pur arrivare. Ma a fine tappa, di quella che doveva essere una collezione di paesaggi su una grande strada di montagna mi rimarrà solo un ricordo vaporoso e terribilmente umido di una giornata passata nella nebbia.

DSC_0223

 

C’è solo il tempo di scattare la foto di Solaris di fronte al cartello che segnala l’inizio della “73” Great Alpine Highway prima che il cielo diventi improvvisamente ostile e qualcuno decida di aprire il rubinetto. Tolgo gli strati termici e indosso il Goretex, inizio dolce ed invitante, la musica cambia dopo una ventina di km quando ai tratti docili subentrano strappi micidiali che infiammano le gambe. All’Arthur’s Pass, che a dispetto del nome non ha niente del classico passo alpino, mi fiondo finalmente dentro il primo locale.

DSC_0231

Di positivo, oltre al caffè caldo e l’arredamento in legno, c’è la compagnia di alcuni kiwi di mezza età con cui insieme, un po’ perfidamente, passiamo in rassegna i motivi per cui New Zealand batte l’Australia, praticamente su tutto. Il campanilismo che separa le due perle dell’Oceania c’è ed è anche motivo di qualche battuta maliziosa, ma è unito ad un’altrettanto forte senso di fratellanza tra i due popoli. Per cominciare direi che l’inglese parlato in Nuova Zelanda, al confronto con quello australiano, sembra essere l’Oxford english tanto è comprensibile e chiaro. Un’altra forte differenza è rappresentata dalla pulizia che regna sovrana ovunque, anche nei posti piu’ modesti come i motel e gli alloggi backpackers.

IMG_1426

 

Infine, e qui c’è poco da discutere, al contrario dell’Australia che è un territorio principalmente pianeggiante e vuoto, New Zealand è un’esplosione di rilievi, colori e soprattutto varietà. Le accomuna invece il fatto che i loro abitanti hanno con la natura un rapporto molto piu’ stretto e simbiotico rispetto a noi europei, un livello dei prezzi decisamente alto e in generale, marchio di fabbrica del mondo anglosassone e salvo rare eccezioni, una cucina da incubo. Nessuno spot, giusto qualche impressione personale sui due paesi.

DSC_0230

Intanto 1400 km sono passati sotto le gomme della mia Peugeot e l’isola del sud, sfavillante e fotogenica, e’ quasi arrivata ai titoli di coda. Zuppa deliziosa e cozze dalle dimensioni preoccupanti, stasera Ikamatua sembra intenzionata a sfatare la brutta fama della cucina anglosassone. Poi vi racconto..

Andrea Tozzi

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO