CONDIVIDI

Chi immagina che il famoso pianoforte Peugeot di nuovo protagonista in questi giorni a Milano sia solo un grosso giocattolone di design sbaglia di grosso: è un perfetto strumento musicale della Pleyel.

 

Fondata nel 1807, la Casa di pianoforti Pleyel è una delle 1000 aziende a cui è stato conferito il label EPV « Entreprise du Patrimoine vivant ». E’ la più antica manifattura di pianoforti del mondo e l’unica in Francia, e si dedica esclusivamente alla alta fabbricazione di pianoforti a coda.

 

 

Dal 2000, la maison Pleyel fabbrica e cura una collezione di pianoforti d’eccezione, mettendo in evidenza dieci anni di modernità, di creazione e collaborazione con designer, artisti e architetti d’interni – decoratori che reinventano le forme, i materiali e i colori di questo strumento senza tempo. La Casa, che ha sede a Saint Denis, vicino Parigi, ha un sito produttivo che riunisce una ventina di mestieri intorno alla liuteria, l’ebanisteria di qualità, vernici, lacche e fabbricazione di strumenti musicali, oltre a un ufficio progettazione integrato e sostenuto dall’impiego di tecnologie digitali che assicurano un perfetto controllo di tutta la catena di produzione, dalla progettazione alla realizzazione.

 

Pleyel ha anche un profondo know-how nella fabbricazione di mobili contemporanei d’eccezione. Infatti, Pleyel progetta su misura, con ordini speciali con uno spirito da architetto d’interni o edizioni limitate, per conto di professionisti, architetti d’interni, decoratori e anche per alcuni clienti privati.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO