CONDIVIDI

Dall’8 al 16 settembre è in programma presso il complesso fieristico di Parma il nono Salone del Camper. La seconda più importante manifestazione europea nel settore del caravanning e del turismo en plein air. Lo evidenziano i numeri dell’edizione 2018: 140 mila metri quadrati di superficie espositiva, quattro padiglioni, con oltre 300 aziende presenti e l’aspettativa di superare la soglia dei 132mila visitatori dello scorso anno.

Il Salone del Camper di Parma si inserisce in un momento di mercato favorevole ed in crescita del 12% in Europa nel primo semestre. Il marchio Peugeot cresce del 20% in termini di immatricolazioni, più della media del mercato.

Peugeot presenta sullo stand due interessanti proposte per la vita all’aria aperta. Il primo è un Bravia Swan 599 Edition 30, allestito su base Peugeot Boxer L3H2 (lunghezza 6 m, altezza 2,52 m).

Elegante e aggraziato come un cigno, Swan offre un’immensa flessibilità di utilizzo, dalle strade tortuose alle cime di montagna.

Lo spazio interno è generoso e di alta qualità. In poco più di 10 metri quadrati troviamo: cucina, soggiorno, camera da letto, doccia con servizi igienici e abbastanza spazio per equipaggiamento sportivo e attrezzature da campeggio. Alta qualità dei materiali, attenzione ai più piccoli dettagli ed elettrodomestici di famosi marchi europei come Aguti, CBE, Dometic, Thetford, Truma. Il veicolo in esposizione è equipaggiato di un Navigatore Touch screen Alpine X902D-DU specifico per le esigenze dei Camperisti.

Altro protagonista del Salone sarà Peugeot Rifter che mostra uno stile derivato dal mondo dei SUV ed è perfetto per l’evasione fuori porta e anche per destreggiarsi nella “giungla urbana”.

Disponibile a partire da settembre in tre versioni: Active, Allure e GT Line.

Rifter si distingue per un equipaggiamento tecnologico di primordine ed è dotato del rivoluzionario Peugeot i-Cockpit®, per un’esperienza di guida intensa, inedita nella categoria, in qualunque circostanza.

Costruito su una nuova piattaforma, offre affidabilità e robustezza, per soddisfare gli utilizzi più severi ed è disponibile in due lunghezze, con 5 o 7 posti, è poliedrico, modulare e pratico.

Semplifica gli spostamenti quotidiani grazie a 18 tecnologie di aiuto alla guida, a quattro tecnologie di connettività, a tre sedili posteriori indipendenti, con quello del passeggero anteriore a scomparsa. Il volume del bagagliaio, con lunotto apribile, è di 775 litri, cui si aggiungono 186 litri per i vani portaoggetti. 

In opzione, la gamma Peugeot Rifter proporrà in futuro una versione 4 ruote motrici sviluppata con il nostro partner Dangel.

Perché l’avventura non finisca mai al tramonto, il Rifter in esposizione è stato provvisto anche di una tenda «Overland» (disponibile come accessorio nella rete dei Concessionari Peugeot) sullo stile del Rifter 4×4 Concept esposto al Salone di Ginevra. Molto facile da montare: basta estrarla dal suo alloggiamento situato a portata di mano sulle barre al tetto.

Rifter è disponibile con una gamma di motorizzazioni efficienti e soddisfa la normativa Euro 6.2 con un’ampia scelta di motorizzazioni tra Benzina 1.2 PureTech o Diesel 1.5 BlueHDi, con l’introduzione del cambio automatico EAT8.

La gamma Rifter è proposta a partire da 21.550 euro.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO