CONDIVIDI

A meno di due settimane dalla gara di casa a Lohéac, il Team PEUGEOT Total fa rotta verso Riga, in Lettonia, in cui Sébastien Loeb aveva ottenuto il suo primo successo nel rallycross con PEUGEOT 2 anni fa. A Riga, per la nona tappa del Campionato del Mondo WRX 2018 il prossimo weekend, Timmy Hansen vuole aggiungere una vittoria assoluta ai 2 podi già conquistati in questa stagione, per confermare così le prestazioni della PEUGEOT 208 WRX Evo e ripagare l’incessante lavoro della squadra tecnica di PEUGEOT Sport.

La gara del WRX a Lohéac, dopo la pausa estiva, ha permesso al Team PEUGEOT Total di individuare nuove aree di lavoro per ottimizzare la competitività della PEUGEOT 208 WRX Evo e delle sue evoluzioni tecniche, che sono state introdotte in gara solo 2 mesi fa. Se il risultato ottenuto nella gara di casa non è stato all’altezza delle aspettative – alla fine di una finale da antologia molto combattuta – ha comunque rafforzato la determinazione della squadra a lottare per un posto sul podio e per ottenere delle vittorie: l’obiettivo dichiarato da PEUGEOT per il suo 1° anno di programma ufficiale nel World RX.

Il circuito di Bikernieki, creato nel 1962, si snoda parallelo all’omonima foresta di pini ed è situato a soli 15 minuti dal centro della capitale Riga – una  prossimità  che  gli  assicura  un’eccezionale  affluenza  di  pubblico, soprattutto perché il WRX da tempo si impone come una delle discipline più popolari dell’automobilismo. Il tracciato, lungo 1,294 chilometri, è costituito al 40/60% da terra e da asfalto e offre una bella varietà di curve. Il record sul giro (45,831 secondi) è detenuto dall’americano Ken Block.

A quattro manche dalla fine della stagione, il Team PEUGEOT Total è 3° nella classifica Team, mentre Timmy Hansen e Sébastien Loeb occupano rispettivamente il 4° e il 6° posto della classifica Piloti, con soli 9 punti di distacco fra il 3° e il 6°. Il pilota junior Kevin Hansen è 8°.

HANNO DETTO…

Kenneth HANSEN, Team Manager PEUGEOT Total

“Ogni circuito di rallycross ha caratteristiche uniche e Riga non fa eccezione. Il suo tracciato, stretto e tecnico, è delimitato da barriere che non perdonano il minimo errore. Conosciamo bene Bikernieki perché abbiamo provato durante il test ufficiale organizzato da IMG prima della gara in Canada quest’estate. Detto questo, anche i nostri avversari hanno dei validi punti di riferimento e lavorano incessantemente per migliorare l’efficacia delle loro vettura. Questa manche è inserita un po’ più tardi nel calendario di quest’anno e forse il meteo potrebbe rappresentare un fattore importante nella strategia e lo svolgimento degli eventi. Ma anche sotto la pioggia, il manto della pista ha molto grip. Lohéac ci ha permesso di individuare i settori in cui possiamo essere ancora più efficaci. Prima di andare a Riga, abbiamo programmato delle prove in Francia per arrivare più competitivi possibile a questo nono appuntamento dell’anno.”

Sébastien Loeb, PEUGEOT 208 WRX #9 (francese)

“A Riga ho conquistato la mia prima vittoria nel Campionato del Mondo di Rallycross nel 2016. È ovvio che abbia dei bei ricordi. Il circuito mi piace molto. Abbiamo fatto registrare buone prestazioni a Riga durante i test estivi e la sessione ci aveva permesso di constatare che la PEUGEOT 208 WRX Evo si comportava bene su questa pista. È incoraggiante ma non mi pronuncio sui miei obiettivi per la Lettonia. Sinceramente, penso che a Lohéac avevamo la velocità e le prestazioni necessarie per vincere, ma le cose non sono andate bene. Non sono riuscito ad effettuare un buon giro, ad eccezione della semifinale. Nella finale, avevo la velocità, con il giro più veloce davanti a Kristoffersson, ma non sono riuscito a partire bene e mi sono ritrovato 6° alla prima curva. Tutta la difficoltà del rallycross sta qui: bisogna avere una concatenazione favorevole degli eventi, tappa dopo tappa, in tutto il weekend. Spero che la manche di Riga giochi più in nostro favore, a cominciare dal sorteggio iniziale.”

Timmy Hansen, PEUGEOT 208 WRX #21 (svedese)

“Non vedo l’ora di andare a Riga. Il circuito è vicino al centro della città e attira molti spettatori, appassionati e tifosi del rallycross. È un tracciato che apprezzo in modo particolare e qui la squadra ha vissuto grandi momenti, quindi non vedo l’ora di andare a correre quest’anno! La caratteristica principale del tracciato è il suo grip molto elevato. È un circuito molto tecnico, che è una vera sfida per i piloti e per le squadre. Anche la posizione è bella, in mezzo al parco. Dopo Lohéac avevamo molti punti da analizzare e so che ci impegneremo tutti al 100% a Riga, per trarre vantaggio dagli insegnamenti appresi in Bretagna. Sono convinto che ci siano tutti gli ingredienti per conquistare la vittoria.”

Kévin Hansen, PEUGEOT 208 WRX #71 (svedese)

“La gara di casa, a Lohéac, è stata davvero incredibile, con decine di migliaia di sostenitori e un grande interesse mediatico per PEUGEOT! Riga dovrebbe essere più tranquilla e, in un certo senso, segnerà il ritorno alla normalità. Ma ciò non significa che questa manche non presenti delle belle sfide e grandi opportunità. Il circuito di Bikernieki mi è sempre piaciuto e continuo a imparare e a migliorare ogni volta che guido la mia 208 WRX gialla. Comincio a divertirmi davvero alla guida. A Lohéac, mi sono classificato a ridosso della finale, dopo avere dato il massimo. L’obiettivo è continuare in questa curva di progresso. Per poco non sono riuscito a entrare in finale a Riga nel 2017, ma punto ad avere un posto sulla griglia di partenza domenica prossima alle 15.30; mi sembra realistico.”

LO SAPEVATE?

Quando la Lettonia faceva parte dell’ex Unione Sovietica, Bikernieki si era imposta come una delle grandi strutture degli sport motoristici. Le sue due piste distinte ospitavano gare di auto e di moto, per non parlare di alcune competizioni molto più singolari che sono state organizzate lì: nel 1974, ad esempio, è stata ricavata una zona accanto al rettilineo di partenza per organizzare una partita di «motoball», una partita di calcio che vedeva contrapporsi squadre di 5 giocatori… in sella alle moto. In inverno, il circuito si trasforma in una stazione di sci di fondo molto frequentata per la sua vicinanza con Riga. PEUGEOT è rappresentata in Lettonia dall’importatore KW Bruun Group.

 

WRX: LA DISCIPLINA, LA GARA E LE REGOLE

Per saperne di più sullo svolgimento di una gara e del campionato WRX: https://bit.ly/2J1u8JV

 

Gli episodi della serie PEUGEOT “Racing Test”: https://bit.ly/2sBt1aD

 

IL WRX IN VIDEO

Il rallycross ha attirato un pubblico di 24 milioni di telespettatori nel 2017 (di cui 17 milioni in Europa) e le cifre sono in forte aumento. I fan hanno seguito questa disciplina anche su Youtube, con 32 milioni di minuti di corsa visti in video e sui social network (Instagram, Facebook) per un totale di oltre 34 milioni di visualizzazioni. Le televisioni principali che trasmettono il WRX sono il canale L’Equipe in Francia, Sport TV in Portogallo, Channel 4 nel Regno Unito, CBS negli USA, RTBF in Belgio, SVT in Svezia e RDS in Canada.

 

INFORMAZIONI MEDIA

Scheda tecnica della PEUGEOT 208 WRX 2018 su

http://peugeot-media.com

Foto della nuova PEUGEOT 208 WRX 2018:

http://www.peugeot-media.com

https://www.flickr.com/photos/teampeugeottotal

https://www.redbullcontentpool.com/teampeugeottotal

I video del Team Peugeot Total a Montalegre:

https://bit.ly/2w7Rp7F ; https://bit.ly/2HSOuRG ; https://bit.ly/2HN07xy ; https://bit.ly/2HQP6v6

 

Rimanete connessi al Team PEUGEOT Total sui social network: https://twitter.com/peugeotsport

http://facebook.com/peugeot.sport

http://instagram.com/peugeotsportofficial

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO