CONDIVIDI

L’importanza della Cina per il settore auto europeo viene confermata dall’annuncio fatto ieri da PSA Peugeot Citroën, che ha celebrato il suo primo anno di partnership con la cinese Dongfeng, entrata nel capitale del costruttore francese con una quota del 14%. Peugeot e Dongfeng costruiranno auto di piccola e media cilindrata sulla stessa piattaforma e creeranno un centro di ricerca e sviluppo comune. La nuova piattaforma rappresenterà un investimento di 200 milioni di euro, di cui il 60% sarà finanziato da Peugeot. In termini di volumi, la Cina è stata nel 2014 il primo mercato per Peugeot, con 704mila auto vendute. L’obiettivo della casa d’Oltralpe è quello di raggiungere quota 800mila vetture vendute nel 2015 e 1,5 milioni al 2020.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO