CONDIVIDI

Veloce e insidiosa, e poi stretta e tortuosa: è la Cà del Diaolo, prova speciale del due Valli, appuntamento conclusivo del Campionato Italiano Rally. Peugeot torna sulle strade che ben conosce e che l’hanno vista trionfare tante volte negli ultimi anni, e torna con la Nuova 308 nella versione diesel più prestazionale, la 308 GT equipaggiata con il BlueHDi 180 CV Stop&Start abbinato al cambio automatico EAT8.

La trasmissione di nuova generazione, sviluppata con la giapponese Aisin, riduce i consumi fino al 7% rispetto all’EAT6. Un’accoppiata dal sapore sportivo quella tra il rapidissimo cambio dotato di serie di palette al volante e il 2.0 diesel in grado di sviluppare 400 Nm di coppia massima, di raggiungere i 225 orari e di scattare a 100 in 8,2 secondi.

Il divertimento su strada è assicurato ed è ben gestito e controllato da un corredo tecnologico importante. A cominciare dal touchscreen capacitivo di ultima generazione con funzione Mirror Screen, per proseguire con un elenco completo di imprescindibili dispositivi di sicurezza e di aiuto alla guida.

Tra i sistemi presenti il Distance Alert, che avvisa il conducente in caso di pericolo di imminente collisione e l’Active Safety Brake, che interviene frenando il veicolo. E poi ancora, sistema attivo per il mantenimento del veicolo in carreggiata e per il monitoraggio dell’angolo cieco, dispositivi di sorveglianza dello stato di attenzione del guidatore e lettura dei cartelli stradali.

Peugeot 308 GT è l’auto perfetta per sentirsi un po’ piloti, grazie anche al Driver Sport Pack. Premendo il pulsante Sport servosterzo e acceleratore diventano più reattivi, la sonorità del motore viene amplificata, il quadro strumenti vira al rosso ed appaiono parametri relativi all’utilizzo dinamico del veicolo.

Il tutto in assoluta sicurezza e senza rinunciare al comfort che la francese sa offrire: una posizione di guida ultra personalizzabile dalla quale interfacciarsi con il Peugeot i-Cockpit®, tanto spazio a bordo per i passeggeri e i loro bagagli, e un bel tetto panoramico per illuminare e sentirsi ancora di più un tutt’uno con la strada.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO