CONDIVIDI

Gli ingegneri e i designer di PEUGEOT hanno progettato e disegnato una grande Station Wagon dinamica, dalla linea slanciata, elegante e dinamica. Riprendendo il PEUGEOT i-Cockpit della berlina, la nuova PEUGEOT 308 SW ha interni innovativi, decisamente moderni. Beneficiando della grande versatilità della nuova piattaforma EMP2, la nuova PEUGEOT 308 SW mette a frutto le sue generosi dimensioni a vantaggio dell’abitabilità interna e di un volume del bagagliaio tra i più importanti del segmento. Quest’ultimo propone una funzionalità e una modularità esemplari.

Una progettazione virtuosa (alleggerimento, impiego di materiali innovativi) e l’utilizzo di nuovi gruppi motopropulsori sobri e prestazionali permettono alla nuova PEUGEOT 308 SW di disporre di valori di consumo e di emissioni che sono punti di riferimento, offrendo al contempo un piacere di guida inedito in questa tipologia di vettura.
I suoi numerosi equipaggiamenti e l’alto livello qualitativo posizionano la nuova PEUGEOT 308 SW al livello delle migliori vetture del suo segmento, contribuendo all’ambizione del Marchio e alla sua politica di innalzamento della gamma.

 

Il mercato delle Station Wagon del segmento C è in pieno rinnovamento

 

« Peugeot porta avanti la sua offensiva prodotto con la nuova 308 SW, che associa design e qualità, funzionalità e valorizzazione, per amplificare il successo di 308 e la crescita all’interno della gamma del Marchio »
Xavier PEUGEOT, Direttore del Prodotto PEUGEOT

 

La nuova PEUGEOT 308 SW appartiene al segmento C delle Station Wagon in cui PEUGEOT è presente da vari decenni. Dalla 304 break lanciata nel 1969, tutte le generazioni della serie 300 hanno avuto una variante Station Wagon di successo.
La quota delle Station Wagon nel segmento C europeo è stabile da anni al 10%. La comparsa e la crescente diffusione delle crossover e delle monovolume nel segmento non hanno intaccato la loro percentuale.
E’ anche un segmento molto diversificato ma, contrariamente a quello della berlina, senza una vera e propria leadership. L’arrivo della nuova PEUGEOT 308 nel 2014 costituisce, quest’anno, l’unica grande novità nel segmento.

 

La clientela delle Station Wagon è al contempo la più giovane, la più dinamica e la più maschile del segmento C. E’ rappresentata da coppie attive, con o senza figli, che usano moltissimo l’automobile (sono quelli che percorrono più chilometri nel segmento). Sono interessate ad un utilizzo polivalente, che però non sacrifichi il comfort, il piacere di guida e lo stile del veicolo.

 

In tale contesto, la nuova PEUGEOT 308 SW risponde alle aspettative di questa clientela rimettendo al centro i fondamentali del segmento attraverso quattro temi chiave: il design, l’efficienza (compresa la funzionalità), la driving experience e la qualità.

 

Un design fluido e dinamico

 

Linee esterne eleganti e sportive

«Disegnata contemporaneamente alla berlina e dagli stessi designer, la nuova PEUGEOT 308 SW riprende tutte le qualità della berlina – fluidità, modernità – ma si distingue per la sua silhouette con le caratteristiche di una “Station Wagon dinamica” molto suggestiva e piena di promesse. »
Gilles VIDAL, Direttore dello Stile PEUGEOT

 

Come nel caso della berlina, i designer di PEUGEOT hanno voluto privilegiare nello stile la semplicità, l’equilibrio e la fluidità. Nella nuova PEUGEOT 308 SW non ci sono artifici inutili, aggressività ostentata, ma piuttosto una valorizzazione delle forme attraverso un trattamento qualitativo dei materiali e delle finiture.

 

Il frontale della PEUGEOT 308 SW riprende i tratti della berlina. Ritroviamo infatti la calandra con cornice cromata e i gruppi ottici “pensati” per ottenere lo “sguardo felino” caratteristico del Marchio. La tecnologia Full LED (31 led per proiettore), di serie sul livello Allure, conferisce una firma luminosa tecnologica e personale.

 

 

Il profilo della PEUGEOT 308 SW è fluido e slanciato. Beneficiando dell’allungamento del passo (+ 11 cm rispetto alla berlina) e dello sbalzo posteriore (+22 cm rispetto alla berlina), la PEUGEOT 308 SW si colloca fra le Station Wagon più dinamiche ed equilibrate del segmento.
La fluidità del profilo è evidenziata dalla modanatura cromata che circonda tutta la superficie vetrata laterale. Sui vetri dei pannelli laterali posteriori, questa modanatura è un pezzo unico a sezione evolutiva. Una valorizzazione tecnica e stilistica normalmente riservata ad alcuni veicoli dei segmenti superiori, che sottolinea con un tratto il dinamismo puro del profilo.
Un altro elemento importante è l’assenza di deflettori fissi nelle porte posteriori, che esalta e facilita la lettura delle superfici vetrate laterali.
L’estremità del padiglione, l’angolo di fuga della coda e del lunotto contribuiscono a rafforzare il dinamismo del profilo. Infine, la perfetta integrazione delle barre al tetto longitudinali in alluminio, discrete ed eleganti, è un ulteriore tocco per posizionare la PEUGEOT 308 SW nel mondo ristretto delle Station Wagon eccezionali.

 

Il posteriore, largo e slanciato, contribuisce all’aspetto sportivo della PEUGEOT 308 SW. I gruppi ottici posteriori, che sconfinano sulle fiancate, come nella berlina, adottano una firma luminosa a C nuova e molto tecnologica, grazie all’impiego di 42 led opalescenti. Con tre supplementari per proiettore per attivare le luci degli stop, sono ben 48 i led che equipaggiano i gruppi ottici posteriori. Questa firma, la cui forma valorizza la postura del veicolo, rimanda direttamente alle 508 SW e 508 RXH, collegando la PEUGEOT 308 SW alla famiglia delle grandi Station Wagon del Marchio.

 

 

L’estremità del padiglione, le linee dello spoiler posteriore, la perfetta integrazione della terza luce degli stop ripresa dalla 508 SW, la distanza massima tra le barre al tetto sporgenti contribuiscono a rafforzare l’impressione di larghezza della PEUGEOT 308 SW.

 

Interni moderni e luminosi

 

Il design interno della nuova PEUGEOT 308 SW è puro, moderno e tecnologico.

 

Si basa un una progettazione innovativa del posto di guida: il PEUGEOT i-Cockpit. Si compone di quattro elementi: un volante ridotto per sensazioni dinamiche intense, un quadro strumenti in posizione alta per leggere le informazioni senza distogliere lo sguardo dalla strada, una consolle centrale alta e valorizzante, un grande touch screen da 9,7’’ per una guida intuitiva.

 

 

La qualità dei materiali, dei tessuti, il rigore dell’assemblaggio e della costruzione sono pensati per inserire la PEUGEOT 308 SW in un universo premium. Così, la plancia è interamente imbottita, il volante è rivestito in pelle pieno fiore a partire dal secondo livello di allestimento, mentre inserti neri laccati e in cromo satinato sono presenti nell’abitacolo in corrispondenza delle zone di utilizzo.

 

L’assenza quasi totale di pulsanti, abbinata all’utilizzo di materiali nobili, introduce una purezza inedita sul mercato.

Infine, le generosi superfici vetrate e l’immenso tetto ciel in cristallo oscurato di 1,69 m2 inondano di luce l’abitacolo della PEUGEOT 308 SW. L’integrazione delle barre al tetto longitudinali, posizionate nell’asse dei piani laterali della carrozzeria, ne ottimizza la larghezza. Il tetto Ciel è completamente occultabile con una tendina elettrica a sipario.

 

Una straordinaria volontà di efficienza a tutti i livelli

 

« Con la nuova PEUGEOT 308 SW, il Marchio ritorna nel modo migliore ai valori fondamentali della Station Wagon. La nuova 308 SW riesce a sposare uno stile accattivante e dinamico con un’abitabilità e un volume del bagagliaio straordinari »
Vincent DEVOS, Capo del Prodotto PEUGEOT 308

 

Un abitacolo ben riuscito

 

Come la berlina, la nuova PEUGEOT 308 SW utilizza la nuova piattaforma EMP2 del gruppo PSA. Questa « Efficient Modular Platform » lascia ampia libertà di regolazioni, soprattutto in lunghezza. Infatti il passo è stato allungato di due tacche rispetto a quello della berlina, ossia + 11 cm interamente dedicati all’abitabilità posteriore, soprattutto allo spazio per le gambe e al volume del bagagliaio. L’accessibilità posteriore è ottimizzata grazie all’apertura delle porte più larghe e all’arretramento del divano posteriore di 29 mm.

 

Lo sbalzo posteriore è stato allungato di 22 cm rispetto alla berlina per ottenere una sintesi posteriore ripartita perfettamente tra:
– un aumento importante della profondità del bagagliaio, garanzia di un volume generosissimo;
– uno spoiler posteriore lievemente più prominente rispetto alla berlina, garanzia di sicurezza e di protezione della carrozzeria.

 

Con queste trasformazioni, lo spazio interno offre ai suoi passeggeri una sensazione di comodità e di benessere.

 

Una Station Wagon compatta e con un ampio volume

 

 

 

Con 4585 mm di lunghezza, 1804 mm di larghezza e 1471 mm di altezza, la nuova PEUGEOT 308 SW ha dimensioni ideali per rispondere alle aspettative fondamentali della clientela delle Station Wagon del segmento, soprattutto a quelle riguardanti l’ampiezza dello spazio interno e del volume del bagagliaio.

 

Le dimensioni generose della PEUGEOT 308 SW (che peraltro rientrano nel suo segmento) le permettono di offrire un bagagliaio tra i migliori sul mercato.
Il vano bagagli sotto il ripiano posteriore offre infatti un notevole volume di 610 dm3 norma VDA 210 (ossia 660 litri d’acqua) così suddiviso:

 

– 556 dm3 VDA 210 (o 590 litri d’acqua) sopra il pavimento del bagagliaio;
– 54 dm3 VDA 210 (o 70 litri d’acqua) ripartiti nei ripostigli sotto il pavimento del bagagliaio.

 

Nel caso che sia presente il ruotino di scorta – di serie – il volume sotto il pavimento diminuisce di 47 dm3 VDA.

 

• « Un bagagliaio perfettamente piatto in un batter d’occhio »

 

Per un utilizzo facile e intuitivo, la PEUGEOT 308 SW è dotata di serie del divano posteriore « Magic Flat ». Si tratta di un sistema che permette di ribaltare immediatamente le due parti del sedile posteriore agendo sui due comandi facilmente accessibili ai lati del bagagliaio. Grazie all’abbassamento automatico della seduta posteriore, il risultato «magico » è l’ottenimento di un pavimento piatto che libera un volume totale di 1660 dm3 VDA 214, ripartito nel seguente modo:

 

– 1606 dm3 VDA sopra il pavimento ;
– 54 dm3 VDA di spazio sotto il pavimento.

 

Il successo di questa sintesi non dipende solo dai volumi. La PEUGEOT 308 SW dispone di un vano bagagli straordinariamente pratico e facile da caricare:

 

 

– l’accesso al vano, dalle finiture accurate, è disegnato con forme semplici a vantaggio della larghezza di carico, che supera 1,06m fino al ripiano posteriore;
– la lunghezza del vano fino al sedile posteriore è di 1,07m ;
– con una differenza di altezza tra la soglia di carico e il pavimento del bagagliaio di soli 33mm, questa soglia è tra le più basse del mercato e facilita le operazioni di carico e scarico;
– i lati del bagagliaio sono perfettamente rettilinei e l’influenza dei passaruota posteriori è minima. Sono stati ricavati alcuni spazi tramite pareti mobile a entrambi i lati del bagagliaio. Una cinghia elastica sulla guarnizione laterale sinistra permette di riporre oggetti piccoli;
– sono disponibili dei binari in allumino per il bagagliaio. Sono dotati di quattro ganci amovibili in metallo per fissare oggetti voluminosi ;
– la tendina copri-bagagli retrattile è facile da usare e riporre;
– sotto il tappeto del bagagliaio, è previsto un vano per riporre la tendina copribagagli e i ganci di fissaggio mobili in apposite zone conformate.

 

Motorizzazioni all’ultima moda, prestazionali e rispettose delle più severe norme ambientali

 

« Semplicemente… le migliori prestazioni in termini di emissioni di CO2 sul mercato del diesel! »

 

Sin dal lancio, la nuova PEUGEOT 308 SW dispone di motorizzazioni benzina e diesel Euro6 di ultima generazione, prestazionali e totalmente inedite. Nelle versioni benzina, le potenze vanno da 110 CV a 130 CV con emissioni di CO2 a partire da 109g/km. La gamma diesel ha potenze comprese fra 92 CV e 150 CV a fronte di emissioni di CO2 particolarmente contenute, che non superano i 111 g/km. Soprattutto la nuova versione 1.6 litri BlueHDi 120 CV*, abbinata a un cambio meccanico a sei marce, nel ciclo misto consuma solo 3,2 l/100km, pari a 85g/km di CO2. E’ record nel segmento.
*disponibile prossimamente

 

A partire da luglio 2014, la gamma proposta si doterà di una versione 3 cilindri turbo benzina PureTech da 110 CV

 

• Il nuovo motore tre cilindri turbo benzina PureTech : « Il migliore rendimento coppia ai bassi regimi/potenza del mercato »

 

La PEUGEOT 308 SW 1.2l e-THP 130 CV porta al debutto il nuovo motore tre cilindri benzina PureTech, nella sua versione turbocompressa abbinata a un cambio manuale a sei marce. Modulare e compatto, virtuoso e prestazionale, questa unità è un concentrato di efficacia e di tecnologia avanzata. Dotato dell’iniezione diretta ad alta pressione (200 bar), di un turbo di nuova generazione ad alto rendimento (che gira a 2400 g/min), offre un piacere di guida tra i migliori del mercato, sin dai regimi più bassi. Infatti, con una coppia massima di 230 Nm ottenuta a 1750 g/min, presenta il miglior compromesso fra coppia ai bassi regimi e potenza del mercato. Inoltre, il 95 % della coppia rimane disponibile tra 1500 e 3500 g/min, il che rende il suo utilizzo ottimale in tutte le circostanze.

 

Le dimensioni compatte, il peso ridotto, i materiali a basso attrito innovativi, si sono rivelati decisivi nella ricerca virtuosa delle prestazioni e della riduzione dei consumi, senza alcun compromesso in termini di affidabilità e robustezza. A parità di potenza e piacere di guida, questa proposta tecnologica di rottura permette di ridurre del 21 % i consumi e le emissioni di CO2.

 

Con questo nuovo arrivato nella famiglia di motori tre cilindri benzina PureTech, il Marchio dimostra che il downsizing può essere messo al servizio delle prestazioni e delle sensazioni di guida.

 

La tecnologia BlueHDi al servizio di una nuova gamma di motori diesel

 

BlueHDi è la denominazione dei motori Euro 6 Diesel del Marchio. Associando la funzione Selective Catalytic Reduction (SCR) e il Filtro Attivo Antiparticolato con additivo (FAP) per il disinquinamento Euro 6 Diesel, la tecnologia BlueHDi permette di ridurre drasticamente gli NOx – fino al 90% -, di ottimizzare le emissioni di CO2, i consumi e di eliminare il particolato fino al 99,9%.

 

Una motorizzazione BlueHDi sarà disponibile al lancio: il motore 2,0l BlueHDi 150, equipaggiato con un cambio meccanico o automatico a sei rapporti.

 

La nuova motorizzazione 2.0l BlueHDi 150 unisce prestazioni elevate ed emissioni particolarmente contenute. Con una coppia massima di 370 Nm a 2000 g/min ed una grande versatilità di utilizzo, la PEUGEOT 308 SW equipaggiata con questo motore e con un cambio manuale a sei marce, ha emissioni di CO2 a partire da 99g/km.

 

La motorizzazione 2,0l BlueHDi 150 può anche essere abbinata ad un cambio automatico a sei rapporti AISIN di terza generazione. Questo cambio automatico dispone della tecnologia Quickshift che permette un inserimento dei rapporti più rapido, pur garantendo un’eccellente fluidità e un piacere di utilizzo di alto livello. E’ stato anche progettato per ridurre drasticamente le emissioni di CO2. Infatti, la differenza di emissioni rispetto a un cambio manuale è ridotta a 5g/km (a parità di pneumatici montati), il che esalta questa versione in termini di piacere di guida e consumi.

 

Omologata a 85g/km di CO2, la versione 1,6l BlueHDi 120 rappresenta un punto di rottura tecnologico, perché permette di associare in modo virtuoso le prestazioni ai bassi consumi. Infatti questa versione con bassissimi consumi – che dispone di 120 CV, di una coppia massima di 300 Nm a partire da 1750 g/min – è una vera offerta al “cuore della gamma” con un notevole piacere di guida. Polivalente ed efficace, non presenta alcun vincolo specifico in termini di capacità di traino.

 

Una progettazione virtuosa al servizio delle prestazioni

 

• « La Station Wagon più leggera e più efficiente del segmento »

 

Alla stregua della berlina, la nuova PEUGEOT 308 SW ha una riduzione della massa di 140 kg. Pertanto, a parità di motorizzazione e di equipaggiamenti, è la vettura più leggera del segmento.
Questo risultato è la conseguenza di due fattori: l’utilizzo della nuova piattaforma EMP2 e la scelta di soluzioni tecniche innovative adottate sulla PEUGEOT 308 SW.

 

La nuova piattaforma EMP2 permette una straordinaria riduzione del peso, di circa 70 kg, cosi ripartita:
• 27 kg guadagnati grazie all’impiego di acciai innovativi (a limite elastico altissimo e ultra-alto), di materiali compositi e dell’alluminio;
• 10 kg ottenuti con processi di assemblaggio innovativi (saldatura laser, idroformatura) ;
• 33 kg ottenuti grazie ad una progettazione ottimizzata (moduli alleggeriti, dimensionamento variabile di alcuni componenti in base alla potenza).

 

La progettazione tecnica innovativa e la scelta di materiali leggeri hanno permesso di guadagnare altri 70 kg. La massa di ogni componente è stata ottimizzata mantenendo intatto il suo livello di prestazioni. Ad esempio, i parafanghi anteriori e il cofano sono in alluminio. Questa scelta tecnologica è di solito riservata ai veicoli premium.
L’impiego dell’acciaio ad elevato limite elastico, di materiali innovativi e la ridefinizione dei componenti hanno permesso di ridurre notevolmente il peso. Come avviene nella berlina, la nuova progettazione delle armature dei sedili anteriori e del divano posteriore permette di guadagnare più di 10 kg. Il portellone posteriore è realizzato in un materiale composito termoplastico. Questo materiale, leggero e rigido nel contempo, riduce il peso del portellone di 4 kg rispetto a un portellone analogo ottenuto con una progettazione classica.

 

• Un’aerodinamica efficace

 

Le linee fluide e le dimensioni di larghezza e altezza della nuova PEUGEOT 308 SW sottintendono elevate prestazioni aerodinamiche, garanzia di riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2. L’aerodinamica, insieme alla massa, sono fattori chiave per la riduzione dell’impatto ambientale.
Di fatto, il riposizionamento degli organi e l’altezza ridotta della PEUGEOT 308 SW permettono di abbassare il baricentro di 20mm rispetto alla vettura precedente. Ciò favorisce la penetrazione del veicolo nell’aria e il Cx ha il valore notevole di 0,28 con un SCx a partire da 0,64 m2. Quest’ultimo valore posiziona subito l’aerodinamica della PEUGEOT 308 SW tra le più efficienti del mercato delle Station Wagon, considerando tutti i segmenti.

 

Un’esperienza di guida unica erede del know-how Peugeot

 

PEUGEOT i-Cockpit, il posto di guida con la firma identificativa di Peugeot

 

 

 

La nuova PEUGEOT 308 SW è dotata del PEUGEOT i-Cockpit della berlina 308. Il suo volante ridotto, il quadro strumenti in posizione rialzata, il grande touchscreen da 9,7’’ e la consolle centrale alta costituiscono scelte uniche nel mondo dell’automobile e diventano la firma identificativa degli interni di PEUGEOT.
Progettato per far vivere una driving experience sensoriale ed intuitiva, il PEUGEOT i-Cockpit offre nuove sensazioni. Apprezzato dal pubblico, dalla stampa e dai clienti, rende l’utilizzo della nuova PEUGEOT 308 semplice ed evidente.
Il volante, di dimensioni ridotte (351 mm x 329 mm), facilita la maneggevolezza e aumenta le sensazioni di guida. Le manovre in città si effettuano con grande facilità grazie al servosterzo elettrico, preciso e capace di restituire con esattezza le informazioni.
Posizionato sulla plancia e perfettamente integrato, il quadro strumenti è stato disegnato come un oggetto tecnologico di grande precisione. I quadranti sono allungati e larghi e la rotazione simmetrica delle lancette facilita la lettura delle informazioni disposte ai lati del volante ridotto. Questa disposizione permette di concentrare l’attenzione del conducente nella parte alta della strumentazione, per non distogliere lo sguardo dalla strada. Le lancette rosse rimandano agli orologi di precisione. Negli allestimenti alto di gamma, sono rivestite in cromo, come le cornici del tachimetro e del contagiri. In questo caso, i quadranti hanno una graduazione specifica e una funzione black panel che nasconde le spie e le cifre a vettura ferma.
Il grande touch-screen da 9,7’’ concentra i comandi. Consente di gestire i seguenti equipaggiamenti : climatizzazione, aiuti alla guida, dispositivi multimediali, navigazione, telefonia, PEUGEOT Connect Apps, e i parametri dei veicoli. I sette tasti di accesso diretto alle funzioni rendono intuitivo l’utilizzo del touch screen. Le informazioni sono concentrate su due pagine, facilmente accessibili.

 

Un comportamento su strada ai massimi livelli

 

L’esperienza di guida della nuova PEUGEOT 308 SW si basa sul know-how storico di PEUGEOT nei collegamenti al suolo e sulle qualità della nuova piattaforma EMP2.

 

L’abbassamento del baricentro di 20 mm non favorisce soltanto l’aerodinamica del veicolo, ma migliora la stabilizzazione della carrozzeria. La nuova piattaforma introduce sospensioni prestazionali (Pseudo Mc Pherson anteriori e a traversa deformabile posteriori) con masse ridotte. L’ottimizzazione dei collegamenti al suolo migliora il raggio di sterzata di 20 cm (11,2 m tra i marciapiedi) rispetto alla vettura precedente. Nel posteriore, il posizionamento innovativo dell’ammortizzatore che attraversa il braccio gli garantisce un miglior rendimento, a favore del comfort e del comportamento. Inoltre, il comportamento a vettura carica è notevole: l’abbassamento del baricentro e l’allungamento del passo favoriscono la ripartizione delle masse e non alterano le qualità dinamiche del veicolo.

 

Il servosterzo elettrico ad assistenza variabile è preciso e restituisce con esattezza le informazioni. Associato al volante ridotto, offre un’eccellente maneggevolezza e un’impressione di grande facilità nelle manovre in città.
I dischi dei freni – anteriori ventilati e con un diametro fino a 304 x 28 mm – sono ottimizzati ai fini del peso e della resistenza agli attriti e sono ben dimensionati su tutta la gamma. La tecnologia associata all’impianto frenante permette alla PEUGEOT 308 SW di usufruire di un freno di stazionamento elettrico (grazie alle pinze dei freni motorizzate) dell’ESP, di un sofisticato controllo di trazione intelligente e dell’assistenza alla partenza in salita (Hill Assist).

 

Quest’insieme – progettazione innovativa, diminuzione della massa, sbalzi ridotti, abbassamento del baricentro, servosterzo elettrico, volante ridotto, pneumatici e freni prestazionali – associato al know-how di PEUGEOT nelle sospensioni, conferisce alla nuova PEUGEOT 308 SW un comportamento dinamico degno di una berlina. Questa sintesi inedita nel mondo delle Station Wagon ha come risultato quello di associare il volume e l’abitabilità all’agilità, al comfort e a una tenuta di strada di alto livello.

 

Numerosi aiuti alla guida per un maggior comfort e una maggiore sicurezza

 

Per una guida ancora più confortevole e sicura, la nuova PEUGEOT 308 dispone di equipaggiamenti di aiuto alla guida. Analogamente alla berlina, ritroviamo il Driver Assistance Pack, disponibile in opzione, che nella parte anteriore della vettura integra un radar il quale permette il funzionamento di tre dispositivi:

 

Il Regolatore di velocità attivo: si tratta di un limitatore/regolatore di velocità che può mantenere la velocità della vettura e regolarla automaticamente in base alla velocità del veicolo che precede;
L’Allarme Rischio Collisione: un allarme visivo e acustico indica al guidatore di frenare per evitare una collisione;
La Frenata Automatica di Emergenza: in caso di collisione imminente, si attiva la frenata automatica anticipata per evitare l’impatto o ridurne le conseguenze.

 

Per il comfort e la sicurezza di tutti, la nuova PEUGEOT 308 SW ha a bordo, di serie o in opzione, numerosi equipaggiamenti: monitoraggio dell’angolo cieco, freno di stazionamento elettrico, retrocamera che utilizza il grande schermo a colori, keyless system* (presente nel Driver Assistance Pack).
Due nuovi equipaggiamenti di comfort si aggiungono, inoltre, alla lista al lancio della nuova PEUGEOT 308 SW:

 

• Il sistema Park Assist

 

Quest’aiuto attivo al parcheggio di ultima generazione permette non soltanto di sistemarsi automaticamente in un parcheggio parallelo alla strada (e di uscirne) ma anche di entrare in un parcheggio a pettine. Il sistema individua lo spazio di parcheggio, poi comanda lo sterzo mentre il conducente gestisce l’acceleratore, il freno, le marce e la frizione (con il cambio manuale). Durante le manovre, il sistema fornisce informazioni visive e acustiche per rendere sicure le fasi di ingresso e uscita dal parcheggio. Se lo desidera, il conducente può comunque riprendere il controllo dello sterzo in qualsiasi momento, impugnando il volante.
Disponibile in opzione sul livello 3, il Park Assist è abbinato al sistema di monitoraggio dell’angolo cieco.

 

• Il Driver Sport Pack

 

Questo nuovo equipaggiamento, che fa leva sul registro dell’emozione, uno dei principali valori del marchio PEUGEOT, amplificherà senz’altro le sensazioni gli amanti della guida dinamica. Attivabile dal conducente mediante il pulsante « Sport » supplementare posizionato sulla consolle centrale (accanto al freno di stazionamento elettrico), questo sistema permette di superare le sensazioni di guida e di fare leva sul piacere dei sensi.
Attivando il Driver Sport Pack, infatti, il conducente modifica i seguenti parametri:

 

– servosterzo più duro e reattivo;
– cartografia del pedale del freno più reattiva;
– maggiore reattività del motore e del cambio (nella versione con cambio automatico, il pack è completato dall’aggiunta delle leve al volante) ;
– sonorità del motore amplificata e più sportiva (tramite un amplificatore digitale che migliora l’acustica nell’abitacolo) ;
– cambio del colore della visualizzazione sul cruscotto, che passa dal bianco al rosso ;
– visualizzazione, sul cruscotto, dei parametri relativi allo sfruttamento dinamico del veicolo : potenza erogata, pressione di sovralimentazione, accelerazione longitudinale e trasversale.

 

Questo pack decisamente dinamico stimola il senso dell’udito, del tatto e della visione del conducente, permettendogli di andare oltre le sue emozioni al volante. Il Driver Sport Pack sarà disponibile in opzione sul livello 3 sulle motorizzazioni 1.2l e-THP 130 e 2.0l BlueHDi 150 nella versione con cambio manuale.

 

Una connettività sempre più estesa

 

La connettività della nuova PEUGEOT 308 SW è moderna e diversificata.
La PEUGEOT 308 SW propone le PEUGEOT Connect Apps, una serie di servizi connessi di nuova generazione, basati sulla tecnologia Internet mobile. Grazie all’ergonomia del grande touch screen, è facile accedere alle applicazioni sviluppate e il loro utilizzo è intuitivo. L’automobilista dispone di informazioni pratiche in tempo reale che facilitano la guida nel quotidiano: parcheggi disponibili nelle vicinanze, prezzo del carburante nelle stazioni di servizio vicine, informazioni sul traffico, meteo, informazioni turistiche della guida Michelin (guida rossa e guida verde), elenco del telefono, ma anche l’applicazione Coyote.
I clienti delle PEUGEOT Connect Apps hanno accesso allo store Apps che riunisce tutte le applicazioni disponibili. Quest’offerta di servizi opzionali in via di implementazione sarà proposta in 13 Paesi europei con un abbonamento annuale. La chiave 3G Plug&Play che attiva le PEUGEOT Connect Apps può essere collegata alla porta USB, sistemata all’interno del cassetto portaoggetti della nuova PEUGEOT 308 SW.

 

La PEUGEOT 308 SW inaugura una funzionalità specifica dell’applicazione ‘MyPeugeot’ versione mobile (spazio personale mobile del cliente, disponibile in base ai Paesi), che permette di recuperare sullo Smartphone del cliente le informazioni provenienti dal veicolo (localizzazione, chilometraggio, consumi, accensione delle spie, ecc.). L’utilizzo di questi dati permette di proporre servizi pratici come la localizzazione del veicolo e la destinazione finale del guidatore, gli allarmi di manutenzione o di malfunzionamento, le statistiche degli itinerari, ecc.

 

Una qualità progettuale onnipresente

 

Una percezione di qualità tangibile fin nel trattamento dei minimi dettagli

 

Per il trattamento della qualità, la nuova PEUGEOT 308 SW segue lo stesso approccio della berlina: quello di una qualità percepita interna ed esterna ai massimi livelli. Quest’imperativo di qualità ha guidato le équipe di PEUGEOT sin dalla concezione del progetto, fin dai primi schizzi. Si esprime a tutti i livelli e fin nei minimi dettagli: il trattamento della carrozzeria e dell’abitacolo, la scelta dei materiali, l’assemblaggio dei pezzi, il trattamento acustico e la durata.

 

Così, la qualità esterna della PEUGEOT 308 SW si conferma nella cura con cui sono stati trattati – tra l’altro – i seguenti parametri:

 

– nuovo processo di verniciatura per una posa ed una brillantezza impeccabili;
– nuova tecnica di saldatura al laser del padiglione per ottenere una finitura perfetta ;
– controllo dei giochi e delle parti sporgenti, precisione nell’assemblaggio dei pezzi ;
– firma luminosa anteriore e posteriore tecnologica e immediatamente identificabile ;
– modanatura cromata che circonda i vetri laterali senza soluzione di continuità ;
– indicatori di direzione supplementari a led integrati nei retrovisori ;
– assenza di deflettori fissi nel vetro posteriore per una lettura fluida ed alto di gamma del profilo ;
– perfetta integrazione delle barre al tetto in alluminio, sporgenti e funzionali.

 

Anche la qualità interna è stata oggetto di tutte le attenzioni:

 

– plancia interamente imbottita;
– trattamento dei pannelli delle porte anteriori e posteriori;
– volante in pelle pieno fiore con impunture a vista a partire dal livello 2 ;
– trattamento di alcuni pulsanti dell’abitacolo, soprattutto il tasto del volume della radio ;
– perfetta integrazione del touch screen ;
– trattamento del quadro strumenti in stile “orologiaio” ;
– finiture cromate o laccate che circondano tutte le zone funzionali dell’abitacolo ;
– aspetto curato morbido al tatto della moquette del pavimento del bagagliaio ;
– binari in alluminio nel bagagliaio con ganci amovibili in metallo per una resa alto di gamma.

 

La qualità si vede, si tocca e si sente pure! Infatti, anche l’acustica a bordo della PEUGEOT 308 SW è stata ottimizzata. In tal modo, il rumore di scatto alla chiusura delle porte è stato attenuato ed è di alta qualità.

 

Una qualità progettuale senza compromessi per la sicurezza

 

Come la berlina, la PEUGEOT 308 SW ha ottenuto il punteggio massimo di 5 stelle nei test Euro NCAP. I test condotti dall’organismo indipendente Euro NCAP sono stati realizzati con il nuovo protocollo più rigoroso di attribuzione dei risultati. Con punteggi singoli di 5 stelle nelle 4 categorie (protezione degli adulti, dei bambini, dei pedoni e dei sistemi di assistenza), la PEUGEOT 308 SW conferma il suo alto livello di sicurezza sia per i suoi occupanti sia per i pedoni.

 

Una qualità di utilizzo al livello delle migliori vetture del segmento

 

L’obiettivo di quest’importante lavoro sulla qualità è permettere alla nuova PEUGEOT 308 SW di mantenere nel tempo la qualità che ha da nuova.
Ciò richiede un controllo dell’invecchiamento dell’aspetto di componenti ed equipaggiamenti, ma anche una gestione anticipata dei rumori parassiti o delle vibrazioni.
La PEUGEOT 308 SW ha superato con successo numerosi test di qualità di utilizzo, tra cui: 2,5 milioni di chilometri di guida percorsi prima del lancio, 2 500 ore di test effettuati al banco prova, 250 000 cicli di climatizzazione testati, 4,3 milioni di pressioni esercitate sul touch screen senza errori.

La qualità progettuale e la cura profusa nella realizzazione della PEUGEOT 308 SW conferiscono ai suoi occupanti una sensazione di sicurezza e di durata, promessa di un piacere intenso a bordo e di una grande soddisfazione di utilizzo.

 

Produzione in Francia

 

La nuova PEUGEOT 308 SW è prodotta nello stabilimento di Sochaux, mentre i siti francesi di Trémery e Douvrin forniranno i gruppi motopropulsori.

 

Presentata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2014, la PEUGEOT 308 SW inizierà la sua commercializzazione in Francia il 24 aprile prossimo.

 

In Italia il lancio è previsto all’inizio del mese di giugno.
La gamma prevede i consueti tre livelli di allestimento – Access, Active e Allure – ai quali si aggiunge la versione Business destinata principalmente alle flotte.
Il motore di ingresso benzina è il tre cilindri Pure Tech 1.2 e-THP 110cv che sarà proposto a 19.300€.
A completare la gamma benzina, l’altro tre cilindri Pure Tech 1.2 e-THP 130cv.

 

Il primo prezzo Diesel è quello relativo alla versione Access 1.6 HDi 92cv FAP, con un listino di 20.700€.
Al già conosciuto 1.6 HDi da 115 cavalli, che sarà in seguito sostituito dal 1.6 BlueHDi 120cv, si aggiunge infine il 2.0 BlueHDi 150cv, disponibile sia con cambio manuale che automatico.

 

Scopri di più sul sito ufficiale peugeot.it

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO