CONDIVIDI

Montalegre (Portogallo), 16-17 aprile 2016

Nella prova d’apertura del Campionato del Mondo FIA di Rallycross 2016, le PEUGEOT 208 WRX, campioni del mondo, hanno avuto un weekend difficile. Sébastien Loeb, in lotta per il podio, non ha purtroppo potuto concretizzare il risultato nella finale.
Nelle prime due corse valide per la qualificazione, i concorrenti si sono battuti sotto un vero e proprio diluvio, una condizione in cui le PEUGEOT 208 WRX non sono riuscite a esprimere tutto il loro potenziale.

M_0e7e505f-9600-4d14-9355-4b275d7ab110

– Peugeot è comunque l’unico costruttore ad aver portato tre vetture nella semifinale. Soltanto Sébastien Loeb è riuscito ad accedere alla finale.
– Alla sua prima partecipazione al Campionato del Mondo di Rallycross, Sébastien Loeb ha dimostrato una grande capacità di adattamento. Molto regolare nelle manche di qualificazione, è arrivato a lottare per il podio nella finale. Purtroppo un problema alla trasmissione lo ha relegato al quinto posto.

Hanno detto:

Bruno Famin, direttore di Peugeot Sport «Il bilancio discreto. Il risultato non è all’altezza delle nostre aspettative, ma siamo comunque competitivi. Quest’anno il divario tra i concorrenti si è ridotto molto. Dobbiamo ritrovare il piccolo vantaggio che avevamo a partire dalla seconda metà della stagione scorsa. Anche se non siamo indietro in termini di prestazioni pure, ci ritroviamo in mezzo al gruppo, e quindi subiamo tutti i vari rischi della corsa … ed in questo weekend ce ne sono stati molti!»

Kenneth Hansen, Team Principal «Sébastien è un ottimo rookie! Non mi aspettavo che diventasse così presto un buon pilota di Rallycross. Mi ha impressionato il modo in cui ha gestito il suo weekend. In generale, comunque, non sono molto soddisfatto della nostra prima corsa. Eravamo un po’ in difficoltà quando la pista era molto scivolosa perché è stato difficile adattare la vettura per i piloti. Quando la pista era asciutta, invece, la PEUGEOT 208 WRX si è dimostrata competitiva. Sta a noi essere preparati per far fronte a tutte le condizioni la prossima volta.»

Sébastien Loeb (PEUGEOT 208 WRX #9), P5 «Questa disciplina non è affatto facile! Bisogna stare sempre all’erta e fare la massima attenzione in tutte le manche! Talvolta, come gli altri, ho commesso dei piccoli errori, uno dei quali mi è costato caro, nella quarta manche di qualificazione. Ma ne sono uscito bene. Ho disputato una buona semifinale che mi ha permesso di qualificarmi per la finale, il che non era scontato. Sfortunatamente, un problema alla trasmissione mi ha fatto retrocedere quando invece un podio era alla nostra portata. Nel Rallycross c’è una bella atmosfera, con la presenza di molti spettatori. Fa piacere, tanto più che la vettura è potente e molto piacevole da guidare.»

M_4115678d-8dda-48ec-8bf4-0d446f776741

Timmy Hansen (PEUGEOT 208 WRX #21) «Questo weekend è andato tutto storto. Siamo partiti con il piede sbagliato. Le manche di qualificazione non sono andate bene. Il nostro ritmo era abbastanza buono, anche se non abbiamo dominato come l’anno scorso. In semifinale, alla partenza, mi sono ritrovato all’interno. La pista era sporca e non riuscivo a frenare come volevo. Ho urtato Mattias Ekström, e poi mi sono scusato con lui. Il mio weekend è finito lì, con pochi punti conquistati per il campionato. Non è proprio il modo migliore di iniziare la stagione!»

Davy Jeanney (PEUGEOT 208 WRX #17) «Vedo comunque le cose in modo positivo. Abbiamo iniziato il weekend abbastanza male. Non avevo un buon ritmo all’inizio e non sentivo la vettura come volevo. Siamo riusciti a migliorare la situazione, al punto che ci siamo qualificati in semifinale. Lì ho trovato il ritmo giusto e mi sono divertito. Sfortunatamente, non è andata come previsto. Un concorrente si è intraversato davanti a me e mi ha bloccato proprio quando stavo per lanciarmi alla conquista della terza posizione, e dunque di un posto in finale.»

Kevin Hansen (PEUGEOT 208 WRX #71) «Rispetto alla Supercar che ho guidato in Argentina, la PEUGEOT 208 WRX è davvero sensazionale. Mi sono trovato a mio agio sotto la pioggia, nelle condizioni difficili del primo giorno, ma anche nel secondo con l’asciutto. Sono molto contento delle prestazioni della vettura e della squadra, nel nostro primo weekend insieme. Sfortunatamente, domenica non siamo riusciti a esprimere tutto il nostro potenziale. Sono rimasto un po’ bloccato nelle ultime due manche e ho mancato la qualificazione alla semifinale per un solo punto. E’ deludente, ma è andata così.»

M_2da1486b-92c9-4dde-aa02-ba956e213c95

CLASSIFICA Campionato del Mondo FIA di Rallycross, Prima manche (Montalegre – Portogallo)

1. Petter Solberg (Peter Solberg World RX Team, Citroën DS3)
2. Robin Larsson (Robin Larsson, Audi A1)
3. Toomas Heikkinen (EKS, Audi S1)
4. Andreas Bakkerud (Hoonigan Racing Division, Ford Focus RS)
5. Sebastien Loeb (Team Peugeot-Hansen, PEUGEOT 208 WRX)
6. Johan Kristoffersson (Volkswagen RX Sweden, Volkswagen Polo)

Campionato piloti

1. Petter Solberg (Peter Solberg World RX Team, Citroën DS3), 29 pts
2. Robin Larsson (Robin Larsson, Audi A1), 21 pts
3. Johan Kristoffersson (Volkswagen RX Sweden, Volkswagen Polo), 21 pts
4. Toomas Heikkinen (EKS, Audi S1), 20 pts
5. Andreas Bakkerud (Hoonigan Racing Division, Ford Focus RS), 20 points
6. Mattias Ekström (EKS, Audi S1), 19 pts
7. Sebastien Loeb (Team Peugeot-Hansen, PEUGEOT 208 WRX), 17 pts
8. Kevin Eriksson (Olsberg MSE, Ford Fiesta ST), 12 pts
9. Timmy Hansen (Team Peugeot-Hansen, PEUGEOT 208 WRX), 9 pts
10. Liam Doran (JRM, BMW Mini), 8 pts
11. Davy Jeanney (Peugeot-Hansen Academy, PEUGEOT 208 WRX), 7 pts

M_23b73d1e-e56f-4529-a41f-af7592d85231

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO