CONDIVIDI

Dopo il debutto in Svezia il mese scorso, la versione evoluta della PEUGEOT 208 WRX è pronta a disputare la settima manche del Campionato del Mondo FIA di Rallycross, che si svolge questo weekend (4 e 5 agosto) in Canada – la prima tappa oltre Atlantico. Sul circuito di Trois-Rivières in Quebec, una delle culle dell’automobilismo in Nord America, il Team PEUGEOT Total ha già ottenuto dei bei successi e conta di proseguire su questa scia, confermando il potenziale delle evoluzioni tecniche introdotte dagli ingegneri di PEUGEOT Sport.

La manche canadese sarà l’occasione per Timmy Hansen e Sébastien Loeb di ottenere il primo risultato probante con la PEUGEOT 208 WRX EVO, che ha dimostrato un potenziale interessante in Svezia, nella sua prima uscita in gara.

Sébastien Loeb sarà particolarmente motivato a fare bene, dopo gli ultimi due risultati modesti in Norvegia e in Svezia, in cui le circostanze di gara gli hanno impedito di arrivare in finale. L’obiettivo sarà fare meglio del 3° posto ottenuto in Canada nel 2017.

Timmy Hansen aveva ottenuto una bella vittoria in Canada nel 2016, e l’aveva definita ” una delle più inattese della mia carriera” (vedi citazione sotto), il che testimonia la sua grande determinazione a concretizzare ogni opportunità. Autore di prestazioni molto promettenti dall’inizio della stagione 2018, ha dimostrato con grande talento il potenziale della PEUGEOT 208 WRX EVO nell’ultima prova del World RX, in terra svedese.

Il giovane Kevin Hansen disputerà la sua seconda corsa al volante della PEUGEOT 208 WRX utilizzata dai suoi compagni di squadra all’inizio dell’anno. Tutti e 3 i piloti hanno effettuato delle sessioni di prova il mese scorso – tra la tappa della Svezia e quella del Canada: nell’ambito di sessioni di test ufficiali organizzati dal promotore IMG a Riga, per Sébastien e Timmy, e in Francia per Kevin.

Il ‘’Grand Prix de Trois-Rivières’’ si è disputato per la prima volta nel 1967 quando alcuni appassionati di corse, ispirandosi alle gare di Monaco, decisero di organizzare una corsa per le strade della città. Il circuito del Quebec ospita il World RX dal 2014, e il suo tracciato – 1,351 chilometri composti al 59% da asfalto e al 41% da terra – è il più lungo del campionato. È famoso per il suo lungo rettilineo e per il joker lap situato all’interno del circuito. Il record sul giro in 48’009 secondi, stabilito l’anno scorso, dà un’idea significativa della velocità registrata in pista.

Il Team PEUGEOT Total è attualmente 3° nella Classifica Generale Provvisoria a Squadre, a soli 6 punti dal 2° posto. In Classifica Generale Provvisoria Piloti, Sébastien Loeb è il 1° pilota PEUGEOT, al 4° posto (a 48 punti di distanza dal leader), mentre i suoi compagni di squadra Timmy et Kevin Hansen occupano rispettivamente il 5° e il 7° posto.

HANNO DETTO…

Kenneth HANSEN, Team Manager PEUGEOT Total
“Siamo reduci da 3 giorni di test molto soddisfacenti sul circuito di Riga (Lettonia) con Sébastien e Timmy – 1 giorno e mezzo ciascuno – e da 2 giorni in Francia con Kevin. Le prove di Riga sono state molto positive perché abbiamo potuto lavorare su alcuni parametri che avevamo individuato in Svezia ed è sempre vantaggioso avere un confronto diretto con gli altri concorrenti in una pista del Campionato del Mondo. Credo che abbiamo fatto un passo avanti anche se è sempre difficile pronunciarsi finché non si è davvero in situazione di gara. La partenza è decisiva a Trois-Rivières, perché c’è subito un lunghissimo rettilineo in cui si possono raggiungere velocità superiori ai 200 km/h. È anche una gara in cui la strategia può fare una grande differenza. Non vediamo l’ora di andarci per valutare i reali progressi dell’auto e dei piloti e vedere di che cosa siamo capaci.”

Sébastien Loeb, PEUGEOT 208 WRX #9 (francese)
“Anche se la Svezia è stata la prima gara della PEUGEOT 208 WRX EVO, ci aspettavamo un week-end migliore. Non è stato facile, ma è il rallycross! Dopo la Svezia abbiamo avuto i test a Riga che sono andati molto bene. La vettura si comporta bene e ho un ottimo feeling alla guida. Abbiamo lavorato molto sull’assetto, con risultati promettenti. Ovviamente è difficile esprimere un giudizio perché sono solo dei test, ma in Lettonia siamo stati spesso davanti ai concorrenti, e per quel che ne so… è meglio stare davanti che inseguire! L’obiettivo per me in Canada è confermare che abbiamo fatto le scelte giuste e ho la sensazione che possiamo lottare per la vittoria. Comunque, dobbiamo fare ancora progressi nella partenza, un punto cruciale sul circuito canadese, che inizia con uno dei rettilinei più lunghi della stagione. Dobbiamo fare bene in partenza e in accelerazione. L’anno scorso, avevamo poca potenza di motore e spesso ci ritrovavamo dietro alla prima curva. Quest’anno, la gara sarà un buon indicatore di performance con le nostre evoluzioni tecniche, soprattutto a livello di motore. Avremo il responso fra 3 giorni, a Trois-Rivières!”

Timmy Hansen, PEUGEOT 208 WRX #21 (svedese)
“In Canada, due anni fa, ho conquistato la mia ultima vittoria nel WRX, e per me Trois-Rivières è legato a bellissimi ricordi e a una enorme motivazione! Nel 2016, ero arrivato 4° nella mia semifinale e quindi non avrei potuto disputare la finale. Ma un concorrente è stato squalificato, sono stato ” ripescato ” per la finale e ho vinto alla fine di una gara pazzesca! La morale della favola è che nel rallycross non devi mai mollare. Sono molto contento delle evoluzioni introdotte sulla PEUGEOT 208 WRX e della competitività che abbiamo già dimostrato in Svezia. Abbiamo compiuto progressi abbastanza in fretta in questa prima uscita in gara, il che evidenzia l’incredibile potenziale della vettura per il futuro. Da allora, abbiamo lavorato sodo per mettere a punto le regolazioni dopo i problemi avuti in Svezia. Adoro il circuito di Trois-Rivières: è una vera pista da rallycross in mezzo alla città con un’atmosfera fantastica. E’ un tracciato molto rapido che richiede un buon motore, e penso che noi l’abbiamo.”

Kévin Hansen, PEUGEOT 208 WRX #71 (svedese)
“Il Canada è una gara speciale per me perché lì è iniziata la mia storia con PEUGEOT. Era il 2014 ed ero al volante di una PEUGEOT 208 RX Lites, come pilota ufficiale. Questa tappa ha segnato una svolta decisiva nella mia carriera e nella mia storia personale. Sono consapevole di avere solo 20 anni, eppure ho l’impressione di avere già maturato una grossa esperienza nel rallycross e di conoscere abbastanza bene la pista di Trois-Rivières. E’ un circuito che mi piace molto. In Svezia ho disputato la mia prima gara con la PEUGEOT 208 WRX con le specifiche 2018, una vettura abbastanza diversa da quella che guidavo in precedenza, soprattutto a livello di set-up. La Svezia è stata per me un’occasione per imparare e abbiamo fatto molti progressi. Il mio obiettivo è continuare su questa scia in Canada e sinceramente ho la sensazione che compiamo continui progressi, gara dopo gara.”

LO SAPEVATE?

Numerosi piloti famosi hanno gareggiato sul circuito di Trois-Rivières, fra cui 3 membri della dinastia canadese Villeneuve, che ha visto correre diverse generazioni di piloti di alto livello, e tra loro 1 pilota ufficiale PEUGEOT. Gilles Villeneuve era presente alla prima gara mai organizzata sul tracciato nel 1973, mentre suo fratello Jacques, noto per i suoi record in motoslitta, si è distinto l’ultima volta nel 1998. Il figlio di Gilles, Jacques Villeneuve, Campione del Mondo di Formula 1 nel 1997, ha partecipato alla manche WRX del ‘’Gran Premio di Trois-Rivières’’ nel 2014 al volante di una PEUGEOT 208 WRX gestita da una squadra privata. Sempre Jacques, nel 2008, ha portato la PEUGEOT sul 2° gradino del podio della 24 Ore di Le Mans.

WRX: LA DISCIPLINA, LA GARA E LE REGOLE
Per saperne di più sullo svolgimento di una gara e del campionato WRX: https://bit.ly/2J1u8JV

Gli episodi della serie PEUGEOT “Racing Test”: https://bit.ly/2sBt1aD

IL WRX IN VIDEO
Il rallycross ha attirato un pubblico di 24 milioni di telespettatori nel 2017 (di cui 17 milioni in Europa) e le cifre sono in forte aumento. I fan hanno seguito questa disciplina anche su Youtube, con 32 milioni di minuti di corsa visti in video e sui social network (Instagram, Facebook) per un totale di oltre 34 milioni di visualizzazioni. Le televisioni principali che trasmettono il WRX sono il canale L’Equipe in Francia, Sport TV in Portogallo, Channel 4 nel Regno Unito, CBS negli USA, RTBF in Belgio e SVT in Svezia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO