CONDIVIDI

La Peugeot 208 T16, vincitrice del 10 titolo nel campionato italiano rally e attuale leader di stagione, ha sfilato alla Supercar Night Parade del Salone Parco Valentino 2018.

A bordo, un equipaggio d’eccezione: il 10 volte campione italiano rally PaoloAndreucci ha abbandonato (seppur per poco tempo) la fidata navigatrice Anna Andreussi per sfilare per le vie del centro di Torino con a fianco il Direttore Generale di Groupe PSA Italia, Massimo Roserba.

La plurivittoriosa 208 si è fatta subito notare fin dalle prime ore di ieri, quando è stata esposta al Castello del Valentino, assieme a tante supercar, prototipi e vetture di serie. Ha poi sfilato tra due ali di folla per le vie del centro di Torino fino a Piazza San Carlo, ove il pilota toscano non ha saputo trattenersi e si è esibito in alcune evoluzioni.

Paolo Andreucci: “È stata una esperienza magnifica, mi sono divertito davvero molto e, lo confesso, sono rimasto molto colpito dal calore delle persone accorse a vedere la sfilata che applaudivano al nostro passaggio. Ok durante un rally, ma qui mi ha sorpreso per il coinvolgimento delle persone, giovani e meno giovani. Oltretutto, in questa occasione, sapendo che era una sfilata, non ho nemmeno dato gas sul pedale, salvo poi essere sollecitato dal personale dell’organizzazione… Allora ho mollato le briglie ai cavalli ed abbiamo dato un po’ di spettacolo.
È sempre bello portare i rally delle città e durante le tappe del campionato italiano ci capita di entrare in contesti urbani, come il Rally di Roma o la Targa Florio, ma a Torino è stato diverso. Culla dell’auto del nostro paese, questa città custodisce al Museo dell’Automobile la prima vettura a circolare in Italia, guarda caso proprio una Peugeot! Una Type 3 del 1893.
Assieme a Massimo Roserba abbiamo constatato quanto sia riconosciuto dal pubblico ciò che facciamo nelle competizioni e questo ci porta a voler vincere ancora tanto. Ora mi aspetta la quinta gara del campionato e sono fermamente intenzionato a consolidare il grande vantaggio in campionato che ho sui miei inseguitori.”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO