CONDIVIDI

Una gara davvero determinante quella in terra scaligera, ottava tappa di un campionato italiano rally davvero poco prevedibile, ricco di diversi colpi di scena. Alla fine di una lotta serrata con l’agguerrita concorrenza, il pilota toscano di Peugeot Sport Italia, Paolo Andreucci, riesce a svettare e agguanta il terzo gradino del podio del 36° Rally 2 Valli, posizione che gli permette di vincere il suo 11° TITOLO PILOTI DEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY.

Partito da una posizione di leggera inferiorità in classifica di campionato, il pilota della 208 T16 ufficiale di Peugeot Sport Italia riesce a erodere secondi preziosi per creare un distacco dagli altri pretendenti al titolo 2018 e riesce a concludere nel migliore dei modi un campionato molto impegnativo. Un risultato che conferma ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, la competitività e l’affidabilità della Peugeot 208, anche sui terreni di gara.

Un grande risultato merito di una squadra che ha lavorato compatta tutto l’anno, su un progetto che non era affatto scontato e che ha messo più volte alla prova tutti i componenti. Un lungo e impegnativo lavoro da parte di ogni meccanico, ingegnere, team manager che ha portato, grazie all’esecuzione magistrale data da dall’equipaggio formato da Paolo Andreucci ed Anna Andreussi, ad un risultato che scrive nei libri di storia dei rally italiani un altro importantissimo capitolo con protagonista Peugeot, marchio estero più vincente in assoluto.

Un grosso ringraziamento va a anche agli sponsor che hanno sostenuto il progetto anche quest’anno. Pirelli ed i suoi tecnici che hanno messo a disposizione della Casa del Leone dei pneumatici ed una consulenza davvero di eccellenza. Total per il grande lavoro fatto sui lubrificanti, ma anche tutti gli altri sponsor che fattivamente hanno contribuito ad ottenere questa vittoria.

Week end di gara tutt’altro che da passerella quella dei neo campioni Italiani rally junior 2018, Damiano De Tommaso e Michele Ferrara che con la loro Peugeot 208 R2B sono riusciti ad agguantare anche il titolo piloti nel campionato italiano rally 2 ruote motrici ed hanno permesso a Peugeot di vincere anche il titolo costruttori 2018 della stessa categoria.

Ultima gara di campionato da dimenticare, infine, per la coppia PollaraPrinciotto (208 T16) che esce di strada alla prima prova speciale del rally scaligero, senza conseguenze gravi, per fortuna.

Gli equipaggi

Paolo Andreucci (208 T16): “Siiiiiii!!!! Ce l’abbiamo fatta, ma quanta fatica!! Abbiamo affrontato questo ultimo appuntamento di campionato con un handicap di mezzo punto su Scandola e non era la situazione migliore con cui avrei mai voluto arrivare a Verona. Ci siamo concentrati molto su ogni singolo particolare, ma lo confesso, eravamo tesi, bastava un nonnulla per buttare via il lavoro di una intera stagione. Né io né Anna volevamo lasciare nulla sul tavolo, volevamo a tutti i costi la vittoria e grazie all’impegno di tutta la squadra ce l’abbiamo fatta. Una grande soddisfazione che rende merito di un lavoro egregio fatto quest’anno da tutti, un grosso grazie a Pirelli che è stata fondamentale. Grazie a tutti gli altri sponsor che mi hanno sostenuto in questa stagione e che hanno creduto ancora in me. Grazie anche alle migliaia di tifosi che nel corso del campionato mi hanno fatto sentire una vicinanza pazzesca, fatta di tanti gesti e che sono venuti a tifarci con grande passione. GRAZIE!!”

Damiano De Tommaso (208 R2B): “E alla fine ci siamo portati a casa anche il campionato piloti 2 ruote motrici e Peugeot il “costruttori”, non male, no?? Siamo molto contenti per questa stagione vissuta da piloti ufficiali Peugeot, un’esperienza davvero unica che mi ha fatto crescere molto, supportato da Paolo (Andreucci) e da una squadra di veri e seri professionisti. È quindi giunto il momento di festeggiare!”

CLASSIFICHE DI CAMPIONATO

Piloti assoluto:Andreucci 72 punti, Scandola 66,5, Crugnola 63, Campedelli 52

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO